email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Belgio

La diversità belga al Festival di Amburgo

di 

Il Festival del Cinema di Amburgo accoglierà dal 25 settembre al 2 ottobre otto produzioni e coproduzioni belghe. Questa massiccia presenza belga strizza l'occhio alla tematica trasversale del Festival di quest'anno: "Diversità e unità", possibile motto per un Belgio riconciliato... Ad ogni modo, gli spettatori tedeschi potranno scoprire la produzione belga in tutta la sua diversità, sia francofona sia fiamminga.

Nella sezione "Agenda 08", ricco programma dedicato alle grandi tendenze del cinema mondiale, figurano tre film fiamminghi. Tra questi, il terzo lungometraggio di Geoffrey Enthoven, Happy Together, che s'iscrive nella tendenza delle opere a basso costo. Si tratta di uno degli "episodi" della seconda stagione di "Faits Divers", un'iniziativa lanciata dal Vlaams Audiovisueel Fonds e sostenuta da VTM. Da notare che Enthoven si era già fatto notare dirigendo Vidange Perdue [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, episodio della prima stagione di "Faits Divers".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Altro film da scoprire, Nowhere Man [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Patrice Toye, di ritorno sugli schermi dopo 10 anni d'assenza, sostenuto dal Vlaams Audiovisueel Fonds e dal Centro del Cinema della Comunità francese del Belgio. Jan Verheyen sarà presente su due fronti: il suo Los, uscito la settimana scorsa, sarà proiettato nella sezione "Agenda 08", mentre Vermist [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
figura nella sezione "Eurovisuell", che propone 7 blockbuster europei.

Il Belgio francofono sarà invece presente nella sezione "Voilà!", che fa il punto sul meglio della produzione francofona, con l'immancabile Eldorado [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, ma anche con l'ultimo documentario di Patric Jean, D’un mur à l’autre, che ha fatto una buona impressione nei festival, specialmente all'ultimo Visions du Réel.

Infine, il peso del Belgio nel campo delle coproduzioni europee sarà illustrato da Johnny Mad Dog [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Stéphane Sauvaire, e Les Dents de la Nuit di Stephen Cafiero e Vincent Lobelle.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy