email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Germania

Boom di film nazionali

di 

Boom di film nazionali

I distributori tedeschi soddisfano questa settimana il forte interesse del pubblico per il cinema locale rilevato dalle ultime statistiche. Nove produzioni europee (tra cui quattro produzioni e due coproduzioni tedesche) sono arrivate ieri nelle sale, contro soli due film americani e un titolo turco.

Per quanto riguarda le novità locali, Concorde propone la commedia ispirata al racconto popolare bavarese Die Geschichte vom Brandner Kaspar di Joseph Vilsmaier, sessant'anni dopo il suo primo adattamento cinematografico realizzato da Josef von Baky. Il protagonista, vecchio montanaro del XX secolo interpretato da Franz Xaver Kroetz, incontra la Morte, che ha le sembianze dell'attore comico Michael "Bully" Herbig, la sfida a carte e guadagna qualche anno di vita in più grazie a un trucco che gli potrebbe costare caro. Questo film è prodotto per Concorde da Vilsmaier e Markus Zimmer (che si sta occupando anche del prossimo film di Margarethe von Trotta, le cui riprese sono state annunciate questa settimana da Cineuropa).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Ventura lancia Das Fremde in mir [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(t.i. The Stranger in Me) di Emily Atef (Molly's Way), con Johann von Bülow e Susanne Wolff nelle vesti di una giovane madre che non riesce ad avere, suo malgrado, il rapporto che sperava di instaurare con suo figlio e che teme di diventare un pericolo per il bambino. Il film è prodotto da NiKo Film.

Dal canto suo, Stardust distribuisce il film per ragazzi Zweier ohne (t.i. Coxless Pair) di Jobst Oetzmann, una produzione della società amburghese Lichtblick dove l'amicizia simbiotica tra due liceali, compagni di canottaggio, è minacciata dai sentimenti che l'uno prova per la sorella dell'altro. Universum punta su un pubblico ancora più giovane con il cartone animato Das Mondbär - Das große Abenteuer di Mike Maurus, Thomas Bodenstein e Hubert Weiland.

Le due coproduzioni tedesche in programma sono: il titolo tedesco-belgo-lussemburghese sull'ingenuità di un consumatore medio, Mr. Average di Pierre-Paul Renders (distr. Alpha Medienkontor), e il documentario coprodotto con la Polonia Die Auschwitz-Dialoge di Marian Ehret (distr. Rif Film).

Infine, il pubblico tedesco potrà scoprire la commedia fiamminga Moscow, Belgium [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Christophe van Rompaey (intervista), presentato alla Settimana della Critica dell'ultimo Festival di Cannes (distr. Senator), e il dramma Edward II, diretto nel 1991 dal defunto Derek Jarman, che rappresenta in chiave moderna la pièce dell'elisabettiano Christopher Marlowe per lanciare un attacco frontale contro l'omofobia (distr. Salzgeber).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy