email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL DI ROMA Regno Unito

RocknRolla, le mani russe sulla città

di 

RocknRolla, le mani russe sulla città

Il Festival di Roma ha proposto una delle ultime Proiezioni Speciali di questa edizione: la saga gangster RocknRolla [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Guy Ritchie. Il film narra i cambiamenti nell'ambiente mafioso della capitale inglese, ed il progressivo ingresso della gente dell'Est Europa nel panorama della malavita londinese.

RocknRolla è stato scritto, diretto e prodotto da Ritchie, che torna al mix di durezza, audacia, umorismo e tortuosità del plot dei suoi primi due film, Lock & Stock — Pazzi scatenati e The Snatch.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Lo scozzese Gerard Butler (re spartano del blockbuster statunitense 300) interpreta il ruolo di un piccolo truffatore che spera di poter accedere al mercato immobiliare attraverso un prestito ricevuto da un boss criminale (Tom Wilkinson).

Un milionario russo di dubbia reputazione (il ceco Karel Roden) e la sua femme fatale, specializzata in finanza creativa (Thandie Newton) sono solo due comparse della grande rete di personaggi e di relazioni man mano più intricate, che si chiudono poi in un finale di rivelazioni.

Ritchie, assente alla presentazione romana, ha dichiarato nelle note per la stampa che l'intero paesaggio londinese è cambiato con l'arrivo di immigrati dell'Europa orientale, e che questo lo ha ispirato a scrivere un'ombrosa storia in cui crimine ed edilizia si intrecciano: "La gente dell'Est Europa non tratta sui prezzi, decide quello che vuole e offre il doppio".

RocknRolla è stato prodotto da Dark Castle Entertainment assieme a Toff Guy Films e col supporto di StudioCanal. La pellicola è stata distribuita nel Regno Unito da Warner Bros, che attraverso la sua divisione locale lo porterà anche nelle sale italiane.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy