email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Germania

La Norvegia conquista Lubecca

di 

La Norvegia conquista Lubecca

Il film norvegese The Man Who Loved Yngve [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stian Kristiansen ha conquistato il Premio NDR al Miglior Film - del valore di 12.500 euro - ai 50mi Nordic Film Days di Lubecca, che si sono conclusi domenica.

La giuria del festival ha così motivato la scelta: "The Man Who Loved Yngve offre uno sguardo molto leggero, caldo e umoristico su un coming-out emotivo, ma senza privare i personaggi della loro sincerità. Stian Kristiansen ha diretto un film di debutto elegante, dai dialoghi brillanti e con un eccellente cast di giovani. Il film riesce a raccontare gli anni '80 senza però cadere nei cliché".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film di Kristiansen ha ricevuto anche una Menzione Speciale dell'Interfilm Church Prize.

Per il secondo anno consecutivo è la Norvegia a trionfare a Lubecca, dopo The Art of Negative Thinking [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bård Breien (2007).

Tra gli altri film norvegesi premiati a Lubecca in questa edizione ci sono The Kautokeino Rebellion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nils Gaup (Premio LN del Pubblico) e SOS Summer of Suspense (Premio al Miglior Film della Giuria dei Ragazzi).

Lo svedese The King of Ping Pong [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jens Jonsson ha ricevuto l'Interfilm Church Prize, Herdswoman di Kine Boman quello al Miglior Documentario e One Eye Red di Daniel Wallentin una Menzione Speciale della Giuria dei Film per Ragazzi.

La pellicola d'apertura dell'evento, Dancers della danese Pernille Fischer Christensen, ha portato a casa il Baltic Film Prize. Fighter [+leggi anche:
trailer
intervista: Cyron Melville
scheda film
]
di Natasha Arty ha ricevuto il Premio Film per Ragazzi mentre Frode and All the Other Rascals di Niels Chr. 'Bubber ' Meyer la Menzione Onoraria della Giuria dei Film per Ragazzi.

No Network dell'islandese Ari Kristínsson ha ottenuto invece una Menzione Speciale della Giuria dei Bambini. Circa 24.000 sono stati gli spettatori dell'unico festival tedesco interamente dedicato al cinema nordico e baltico.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy