email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Germania

Emily Atef trionfa a São Paulo

di 

La 32ma edizione del São Paulo International Film Festival si è conclusa giovedì scorso con un doppio successo per The Stranger in Me [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Emily Atef, che ha portato a casa i Premi al Miglior Film e alla Miglior Attrice (Susanne Wolff).

Wim Wenders, ospite d'onore dell'evento, ha ricevuto il Premio Humanity.

Il cinema tedesco ha fatto registrare una forte presenza non solo in concorso, ma anche nelle sezioni collaterali, per un totale di 29 produzioni e co-produzioni tedesche.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Nel concorso New Directors sono stati proposti Dr. Alemán [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Tom Schreiber, Heroes From the Neighbourhood di Jovan Arsenic, Monogamy for Beginners di Marc Malze, Berlin-Buenos Aires di Alejandro Cardenas Amelio, The Stranger in Me, City of the World di Christian Klandt, What If Death Do Us Apart? di Ulrike Grothe e la co-produzione di Sergei Dvortsevoy Tulpan [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Germania/Kazakhstan/Russia/Polonia).

La sezione Perspective ha presentato 13 produzioni tedesche: Absurdistan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Veit Helmer, Cherry Blossoms — Hanami [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Doris Doerrie, Cloud Nine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andreas Dresen, Maui Boyz di Carsten Maaz, Melodies of Spring [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Martin Walz, Messy Christmas di Vanessa Jopp, Nobody's Perfect di Niko von Glasow, Peace Mission di Dorothee Wenner, Reverse Shot di Dominik Wessely e Laurens Straub, Seven Days Sunday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Niels Laupert, e Nature Before Us di Niels Bolbrinker (Germania/Islanda/Lituania), The Way of a Warrior di Andreas Pichler(Germania/Svizzera/Italia) e The Other Side of Istanbul di Doendue Kilic (Germania/Turchia).

Echoes di Saschko Frey, Hakim di Ismail Sahin, The Black Rose or How Mr. Fossenrath Tried Not To Change the World di Mario A. Conte e Simone Wendel e The Discreet Charm of the Refugee di Colm Quinn (Germania/Irlanda) sono stati proiettati nella sezione Short Films.

Proiezioni speciali sono state dedicate a Berlin Alexanderplatz di Fassbinder, One Who Set Forth: Wim Wenders' Early Years di Marcel When, Palermo Shooting [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Wim Wenders e Valerie di Birgit Moeller.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy