email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2009 Svezia

Moodysson in concorso

di 

Moodysson in concorso

Lukas Moodysson sarà sul tappeto rosso con Michelle Williams e Gael Garcia Bernal, co-protagonisti del suo esordio in lingua inglese, Mammoth, selezionato in Concorso alla prossima Berlinale (5-15 febbraio 2009).

Per il regista svedese vivente più conosciuto all'estero, sarà la terza volta a Berlino — la prima in competizione. Il suo debutto, Fucking Åmål, era stato inserito nella sezione Panorama nel 1999, come lo sperimentale Container del 2006.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"È meraviglioso", ha dichiarato il produttore abituale di Moodysson, Lars Jönsson, "essere invitati in concorso a Berlino è la prova del raggiungimento di un obiettivo: un bel film di Lukas Moodysson che può piacere alle platee internazionali".

Tratto da una sceneggiatura originale di Moodysson, Mammoth vede la partecipazione di García Bernal nel ruolo di un professionista dell'IT di grande successo, e di Williams in quello della moglie, un chirurgo che ama il suo lavoro e che dedica i suoi lunghi turni al salvataggio delle vite. La coppia vive a New York, e ha una figlia di otto anni che passa il tempo con la tata filippina, Gloria. Quando Leo si reca in Thailandia per lavoro, scatena una serie di eventi dalle drammatiche conseguenze per tutti.

"Il film parla delle famiglie, di genitori e figli, e di come ci si comporta con i bambini, nostri e altrui. Su questo pianeta, siamo tutti collegati, che ci piaccia o meno, e ognuno di noi ha bisogno dell'altro", ha aggiunto Moodysson.

Mammoth è una co-produzione svedese/tedesca/danese tra Memfis Film, Zentropa Entertainments Berlin, Film i Väst, SVT, Medienboard Berlin, Filmförderungsanstalt, Zentropa Denmark, TV2 Denmark, Nordisk Film & TV Fond, Eurimages ed il sostegno di Swedish e Danish Film Institute.

Il film è già stato pre-venduto in sei paesi da TrustNordisk.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy