email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Belgio

Record di novità

di 

Record di novità

Settimana intensa in prossimità del Natale: ben 14 film, un record per il 2008, sbarcano sugli schermi belgi. Tra questi, 10 lungometraggi europei si contenderanno i favori del pubblico. Dopo aver lanciato la settimana scorsa il terzo capitolo di Piet Piraat [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Kinepolis distribuisce tre film che vanno a coprire tutte le fasce d'età. Per i più piccoli, c'è Niko and the Way to the Stars [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Hegner e Kari Juusonen: questa coproduzione tra Finlandia, Germania, Danimarca e Irlanda è stata venduta in oltre 100 paesi (in particolare dalla Weinstein Company), e ha avuto un immenso successo in Finlandia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Kinepolis punta al pubblico giovane anche con la commedia per famiglie Blinker en de Blixvater. Gli adulti, invece, potranno vedere per la prima volta sul grande schermo Gaston Berghmans, 82 primavere, vera e propria leggenda della comicità fiamminga, in Christmas in Paris. Diretto e prodotto dai due fratelli Hans e Benjamin Poyaards, Christmas in Paris è una tragicommedia natalizia, in cui la solitudine di un giovane orfano incontra quella di un comico a fine carriera e di una misteriosa virtuosa del piano.

Sul fronte francofono, Cinéart scommette questa settimana su due uscite anch'esse plurigenerazionali. I bambini potranno scoprire La Famille Suricate, documentario prodotto da BBC Films, mentre i giovani e i meno giovani si lasceranno sicuramente tentare dal libero adattamento per il grande schermo dei primi quattro tomi di Largo Winch [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, fumetto cult del belga Jean Van Hamme. Il film, diretto da Jérôme Salle, potrebbe essere il primo di una lunga serie se Tomer Sisley, disinvolto giustiziere plurimiliardario, riuscirà a conquistare il pubblico.

A margine delle offensive di Kinepolis e Cinéart, le altre uscite, più o meno ambiziose, sono: Les Enfants de Timpelbach (primo film di Nicolas Bary, coprodotto da Scope Pictures in Belgio); Le Chant des Mariées [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Karin Albou, rivelatosi con La Petite Jérusalem; dalla Svezia, Le Petit Fantôme Laban di Lasse Persson; Wit Licht di Jean Van de Velde (Paesi Bassi), girato in Uganda, con protagonista una star della canzone olandese, Marco Borsato; Secret Défense [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Philippe Haïm, riuscito thriller di spionaggio alla francese; e infine, Australia di Baz Luhrmann, che cercherà di farsi largo tra la concorrenza con le sue 73 copie.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy