email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Italia

“Per il cinema italiano”: a gennaio un mosaico di iniziative a Bari

di 

“Per il cinema italiano”: a gennaio un mosaico di iniziative a Bari

Esaltare la creatività, il potenziale, i talenti della cinematografia italiana in tutti i suoi comparti. Con questo ammirevole proposito nasce Per il cinema italiano, manifestazione in programma dal 12 al 17 gennaio 2009 a Bari che, dicono gli organizzatori, “non è l’ennesimo festival”, anche se ne racchiude uno al suo interno, ma un mosaico di iniziative: concorsi per lungometraggi, corti e documentary; retrospettive, lezioni di cinema, seminari, laboratori e un convegno sull'industria.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Cinque giorni di spettacolo e riflessioni che "consentiranno di tracciare un bilancio – positivo o negativo che sia – del cinema italiano dell’anno precedente e segnalare le possibili linee di sviluppo in vista dell’anno che comincia, coinvolgendo tutte le componenti del cinema, a cominciare dagli spettatori", spiega il direttore artistico Felice Laudadio, che ha presentato a Roma il programma assieme a Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, che promuove l’evento, e Silvio Maselli, direttore dell’Apulia Film Commission - AFC, che organizza (il budget è di 620.000 euro).

15 i film italiani scelti fra i migliori del 2008 da 10 autorevoli critici e ammessi nel concorso presieduto dal regista Michele Placido. Fra le prime anteprime assolute annunciate, tre opere prime: La casa sulle nuvole [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Claudio Giovannesi, Il piede di Dio [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Luigi Sardiello e L’ultimo crodino di Umberto Spinazzola. Le “lezioni di cinema” sono affidate a Sergio Rubini, Laura Morante, Davide Ferrario, Ettore Scola e Michele Placido.

In programma 10 seminari e laboratori dedicati alla scrittura, alla critica, al mestiere dell’attore. Le nuove idee per il cinema italiano saranno presentate con pitching coordinati da Enrico Magrelli e Massimo Cristaldi. Al cinema del futuro è dedicato un convegno di tre giorni sul cinema digitale curato da David Bush. Infine un convegno su “Quale 2009 per il cinema italiano?” con la partecipazione di produttori, distributori, autori, attori, tecnici.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy