email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Italia

De Maria gira La prima linea con la produzione di Lucky Red e Dardenne

di 

De Maria gira La prima linea con la produzione di Lucky Red e Dardenne

Hanno preso il via il 9 febbraio alle Carceri Nuove di Torino le riprese del film di Renato De Maria La prima linea. Il film è tratto da "Miccia corta", libro autobiografico di Sergio Segio, ex comandante Sirio dell'organizzazione armata comunista "Prima Linea", condannato a 30 anni per l’omicidio del giudice Emilio Alessandrini il 29 gennaio 1979.

Il libro si snoda su una sola giornata, il 3 gennaio 1982, quando Sergio Segio con un assalto al carcere di Rovigo liberò la sua compagna Susanna Ronconi e altre tre detenute politiche. Nel film di De Maria il ruolo di Segio è affidato a Riccardo Scamarcio, mentre Giovanna Mezzogiorno interpreta il ruolo di Ronconi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La prima linea è prodotto da Lucky Red e ha ottenuto un finanziamento di un milione e 500 mila euro da parte del ministero dei Beni culturali dopo aver subito uno stop da parte del ministro Sandro Bondi, contrario al finanziamento statale ad un film sul terrorismo senza il consenso dei parenti delle vittime.

Finanziato anche dal fondo di Eurimages, il film è coprodotto dai fratelli Luc e Jean Pierre Dardenne. "Avevamo letto e amato molto la sceneggiatura. La confessione di Segio, senza trucco né narcisismo ci aveva sconvolto, ma è stato il mio incontro con Renato De Maria ad avermi convinto. Per la prima volta un'epoca recente della storia europea sarà vista e parlata dal punto di vista di un vecchio terrorista, che ha deciso di guardare a quegli anni senza compiacimento, portando il peso di ognuna delle sue vittime", ha osservato Jean Pierre Dardenne.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.