email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Romania

Intrighi e complotti politici in The Other Irina di Andrei Gruzsniczki

di 

Intrighi e complotti politici in The Other Irina di Andrei Gruzsniczki

“È un Don Chisciotte in cerca della sua Dolcinea”, così Andrei Gruzsniczki definisce Aurel, il protagonista del suo The Other Irina. L’uomo, che fa il guardiano notturno in un grande magazzino di Bucarest, è sposato con Irina, che contro il parere del marito decide di accettare un lavoro al Cairo. Lei (Simona Popescu, The Death of Mister Lazarescu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) vola in Egitto, torna per qualche giorno, quindi riparte di nuovo. Fino a quando una telefonata non avverte Aurel che sua moglie si è suicidata. E lui? Si troverà a fronteggiare – novello Don Chisciotte, appunto – non i mulini a vento (né le Piramidi: il film non sconfina mai dalla Romania) ma l’immagine di una donna che sembra non aver mai conosciuto, oltre che i cavilli burocratici di ben due Paesi, e non dei più facili.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
EFP hot docs

Il sottotesto da spy story – è davvero di Irina, il corpo che torna a Bucarest? E cosa si nasconde dietro gli omissis reticenti del corpo diplomatico egiziano? – ha conquistato gli spettatori del Bergamo Film Meeting (dove The Other Irina è stato presentato in anteprima mondiale, e ha ottenuto il terzo Premio del pubblico), ma il cuore vero di quest’opera, che poco o nulla concede alla spettacolarità, è altrove: nel rifiuto di vedere la realtà da parte di un uomo (interpretato da Andi Vasluianu, visto anche in Un’altra giovinezza [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) che pur di non accettarla si rifugia dietro una trama di intrighi e complotti politici; e nella durezza della società che gli sta intorno.

Il film, infatti, “parla di indifferenza, di mancanza di compassione”, spiega Gruzsniczki, al suo primo lungometraggio dopo aver assistito Lucian Pintilie (Niki and Flo): prodotto da Vivi Drăgan Vasile per Fundatia Arte Vizuale, The Other Irina uscirà in Romania a settembre, distribuito da Transilvania Film. Le vendite internazionali sono affidate a Libra Film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy