Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Rapporto industria: Finanziamenti

Panorama delle sovvenzioni pubbliche al cinema in Spagna. II: contributi regionali

di 

Panorama delle sovvenzioni pubbliche al cinema in Spagna. II: contributi regionali

- 1. Il sistema regionale spagnolo

Il supporto delle regioni spagnole all’industria del cinema è relativamente nuovo. Per molti anni ci sono solo stati supporti nazionali in Spagna. Con il processo di federalizzazione del Paese i supporti regionali hanno cominciato a nascere. Lo scenario dei fondi regionali riflette l’asimmetria dell’industria di produzione spagnola, con la maggior parte dei progetti girati nella regione di Madrid, dove nessun forte supporto regionale è necessario per attirare gli investimenti (almeno il 70% dell’industria del cinema è localizzata in questa regione) Un secondo gruppo di regioni, adottando il loro dialetto e/o costruendo una più solida struttura audiovisiva, hanno lanciato ambiziosi programmi di supporto (Valencia, Catalonia, Andalusia, I Paesi Baschi…). C’è poi un terzo gruppo di regioni senza né strutture sufficienti né un’industria consolidata ma solo interessate a che i film siano girati nelle loro regioni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

2. ICIC, CDA e Catalan Film

L’Istituto Catalano per le Industrie Culturali, ICIC è un ente pubblico sotto al dipartimento della cultura del governo della regione. Esso supporta diversi settori dell’industria culturale come teatro, cinema, editoria e musica.

I principali piani per l’industria del cinema vertono sulla produzione, lo sfruttamento (per promuovere la distribuzione di copie in lingua catalana) e lo sviluppo ( fino a 30mila Euro). Il piano per la produzione concede fino a 200mila Euro o il 20% del budget per film girati in lingua Catalana e fino a 100mila Euro o il 10% del budget, se il film è girato in un’altra lingua. Il 75% del budget del produttore catalano deve essere speso nella regione.

Oltre alle concessioni, ICIC ha anche lanciato il Credit Cultura; una linea di finanziamento che ammonta a 15 milioni di Euro attraverso una partnership con diverse banche. Possono essere concessi prestiti fino a 180mila Euro. Inoltre c’è una linea di credito riservata all’industria del cinema grazie all’accordo tra ICIC e IF (Istituto finanziario di Catalonia). 30 milioni di Euro sono stati messi a disposizione dei produttori attraverso tre tipi di prestito: liquidi dei contratti di licenza con le emittenti tv e i contributi pubblici del ICIC, finanziamento del gap delle produzioni (fino al 30% del budget del film) e finanziamento del pacchetto (fino al 30% del costo totale).

CDA, Centre de Desenvolupament Audiovisual, è il centro dello sviluppo audiovisivo dell’ICIC. Il suo aiuto non è diretto al finanziamento di progetti audiovisivi, ma è finalizzato a dare consigli a compagnie di produzione nate in Catalonia. Per sfruttare questo servizio, le compagnie dovrebbero impegnarsi a produrre lungometraggi, film per la TV, miniserie TV, documentari per uscite in sala, o film di animazione. Ci sono tre linee di azione: la preparazione professionale; gli studi e le analisi; e la consulenza sullo sviluppo di sceneggiature, la costituzione di gruppi tecnici e creativi, il finanziamento e la distribuzione.

Catalan films & TV è un’istituzione pubblica per l’internazionalizzazione del’industria audiovisiva Catalana. Essa stabilisce contatti con altre istituzioni straniere, promuove coproduzioni internazionali, così come la presenza di opere audiovisive in festival e mercati esteri.

3. Link ad altre istituzioni regionali di film

Galizia
Navarra
Isole Canarie
Madrid
Paesi Baschi
Valenzia
Castilla-La Mancha
Andalusia

4. Le film Commission

Non molte regioni vantano un’istituzione di sostegno al cinema e molte di esse assegnano i loro piani attraverso i loro rispettivi dipartimenti dell’economia, del turismo, e della cultura, che non sono specializzati nel trattare con l’industria cinematografica. Quindi il miglior modo per far conoscere le sovvenzioni regionali è rimanere sempre in contatto con le film commission della regione. Esse sono sempre disponibili ad attirare investimenti, e promuovere la regione come location per film e quindi ad informare i produttori sulle opportunità locali di finanziamento.

Qualche commissione cinematografica spagnola :
Andalucía Film Commission
Barcelona Plató Film Commission
Bierzo Film Commission
Donostia-San Sebastián Film Commission
Film Commission Castilla y León
Galicia Film Commission
Gran Canaria Film Commission
Madrid Film Commission
Málaga Film Office
Santiago de Compostela Film Commission
Sevilla Film Office
Tenerife Film Commission

 

in questo dossier

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss