Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione: Love Building

email print share on facebook share on twitter share on google+

Un perfetto film romantico

di 

- Una commedia con tredici coppie riunite in un resort per sistemare le loro vite sentimentali grazie all'aiuto di tre terapeuti.

Recensione: Love Building

L’esordio di

Iulia Rugina, Love Building [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Iulia Rugina
festival scope
scheda film
]
, è in molti sensi una sorpresa, ma soprattutto è un film che può piacere al pubblico rumeno - ed è già di per sé un successo. Nato da un workshop per attori, con tre volti noti del cinema rumeno e 31 non professionisti, Love Building è una commedia di successo destinata a scalare i botteghini locali alla sua uscita di settembre.

Dragos Bucur (Police, Adjective [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
), Dorian Boguta (The Death of Mr. Lazarescu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e Alexandru Papadopol (Tales from the Golden Age [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Occident
) sono tre terapeuti che dirigono un campo di sette giorni chiamato Love Building, pensato per curare relazioni in crisi. Tredici coppie arrivano nel resort per sistemare le loro vite sentimentali, e vengono presentate all’ingresso nel campo attraverso divertenti scene, con brevi descrizioni dei loro problemi nei titoli narrativi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Una volta arrivate, le coppie (più una donna il cui marito non è riuscito ad arrivare - problema: comunicazione) ricevono dei compiti che dovrebbero aiutarli a pensare al partner in maniera diversa, e a ricordare l’inizio della loro relazione, cosa li ha fatti innamorare e soprattutto affrontare difetti e rivelare segreti.

I compiti vengono assegnati da terapeuti che hanno già da sé problemi emotivi, e questo li spinge a chiedere a se stessi e agli altri se hanno davvero la competenza richiesta per il lavoro. Una complicazione aggiuntiva è data dalla responsabile della società che li ha assunti per dirigere il workshop (per il quale le coppie hanno pagato una somma rilevante), che porta nel campo due ospiti di un popolare reality show televisivo su coppie con problemi simili per assegnare come premio finale del workshop una villa in montagna alla "coppia più felice".

Love Building è prodotto dalla compagnia Actoriedefilm di Bucur, Boguta e Papadopol, mentori dello stesso workshop per attori. La base del film è la causa dei suoi punti di forza e di debolezza. Avere così tanti personaggi in un film provoca alla regista esordiente una mancanza di focus, ma l’idea offre un’autenticità documentaristica alle relazioni tra i personaggi, che portano il pubblico a vederli come persone vere piuttosto che come attori di un film. Per alcuni, questa può essere una mancanza di abilità, ma l’impressione di realtà è sicuramente più forte.

Le battute scritte e improvvisate dei tre protagonisti sono indubbiamente d’effetto, anche se alcune non funzionano. Alcune scene che vedono in azione i soli non-professionisti non sono eseguite (e montate) al massimo, ma si torna qui al tema dell’autenticità, e il modo in cui verranno ricevute dipenderà dalla percezione dello spettatore: critici e appassionati vedranno il problema, mentre gli spettatori dimenticheranno facilmente le scene specifiche grazie al buonumore generato dall’atmosfera positiva del film.

Love Building uscirà in Romania il 13 settembre per il maggiore distributore locale, MediaPro Distribution, che cura le uscite dei film di Warner Bros. e raramente acquisisce titoli indipendenti. È un perfetto film romantico, e se ben presentato Love Building ha buone opportunità di diventare uno dei rari blockbuster locali nel paese.

photogallery

titolo originale: Love Building
paese: Romania
rivenditore estero: MediaPro Pictures
anno: 2013
regia: Iulia Rugină
sceneggiatura: Ana Agopian, Oana Rasuceanu, Iulia Rugină

premi/partecipazioni principali

Bucharest International Film Festival 2013 
Transylvania International Film Festival 2013 Romanian Days selection
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

ArteKino

Newsletter

Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01