Scegli la lingua en | es | fr | it
Zoology

Recensione

email print share on facebook share on twitter share on google+

Zoology: quando diverso significa sia estraneo che affascinante

di 

- KARLOVY VARY 2016: Dopo aver vinto nella sezione East of the West con Corrections Class, Ivan I Tverdovsky torna a Karlovy Vary, questa volta in competizione

Recensione
Natalia Pavlenkova in Zoology

Corrections Class [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan I. Tverdovsky
scheda film
]
del regista russo Ivan I Tverdovsky è stato un grande successo del Karlovy Vary Film Festival 2014, vincendo nella sezione East of the West. Con una descrizione del destino degli studenti disabili sorprendentemente dettagliata, Tverdovsky ha attirato presto l'attenzione del circuito d'essai. Adesso figura nella competizione principale del festival con il film Zoology [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Ivan I. Tverdovsky
scheda film
]
, che parla nuovamente di un diverso - ma stavolta si tratta di una produzione molto più lucida, ambientata in un luogo vivace, con un protagonista che si rivela essere molto più... colorato.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Natasha (l'incredibilmente versatile Natalia Pavlenkova, che ha anche recitato in Corrections Class) è una donna di 55 anni che lavora allo zoo di una città di mare nel sud della Russia, occupandosi del cibo per gli animali. Vive con la madre religiosa (l'attrice veterana Irina Chipizhenko) ed è il bersaglio degli scherzi dei suoi collaboratori. Ma un giorno, dopo aver avvertito un forte dolore alla parte bassa della schiena, scopre che le è cresciuta una coda.

Va da un medico, che la manda a farsi una radiografia alla coda. Poiché l'appendice si muove da sola, l'immagine è sfocata, così deve ritornarci. Il giovane radiologo, Peter (l'attore di teatro Dmitriy Groshev nel suo primo ruolo cinematografico), è molto disponibile. I due diventano intimi e alla fine si innamorano.

Nel frattempo, in città gira voce che il diavolo abbia posseduto una donna del posto e che è pericoloso persino guardarla. La madre è molto sensibile a queste idee, e vediamo un mix assai tragicomico di superstizione e religione cristiana ortodossa, abbastanza tipico della Russia rurale.

La coda ha dato a Natasha la possibilità di reinventarsi. Inizia a vestirsi in modo molto più giovanile e si tinge i capelli neri. Se all'inizio del film sembrava una 60enne, adesso sembra al massimo una 30enne. Ma ciò che incanta Peter più di ogni altra cosa è la coda. Il loro tentativo di fare sesso in una gabbia dello zoo è una delle scene più memorabili del cinema europeo recente - di quelle che suscitano risate nervose e disagio quasi fisico allo stesso tempo.

Natasha è speciale e Peter lo riconosce, ma si concentra solo sulla sua speciale caratteristica, deludendola ancora una volta. Mentre la maggior parte delle persone ha paura di ciò che è diverso, sconosciuto o estraneo (proprio come la società ritratta in Corrections Class lascia gli studenti disabili nell'ombra invece di aiutarli), un essere umano dalla mentalità più aperta può percepirlo come qualcosa di affascinante. Ma se costui non è in grado di vedere oltre questo - siamo onesti - oggetto del desiderio molto monodimensionale (tanto più che si potrebbe dire che, da radiologo, Peter abbia anche un interesse professionale), allora il suo affetto potrà essere meramente superficiale.

Zoology è, d'altro canto, un film accattivante su più livelli. Le location sono certamente suggestive, ma non solo in termini di "bella immagine" - i colori dello zoo e del mare non sono i tipici verdi vivaci e blu profondi; la palette è molto più sottile. Il microcosmo di questa parte rurale della società viene mostrato senza sforzo tramite diversi dialoghi rivelatori tra personaggi secondari, e la chiesa ambientata in un alimentari porta l'intero contesto religioso su un altro livello di assurdità. Inoltre, la coda è un capolavoro di animatronics, non da ultimo grazie all'interazione con la Pavlenkova.

Co-prodotto dalla russa New People Film Company, dalla francese Arizona Productions e dalla tedesca MovieBrats Pictures, Zoology è venduto all'estero da New Europe Film Sales.

(Tradotto dall'inglese)

photogallery

titolo internazionale: Zoology
titolo originale: Zoology
paese: Russia, Francia, Germania
rivenditore estero: New Europe Film Sales
anno: 2016
regia: Ivan Tverdovsky
sceneggiatura: Ivan Tverdovsky
cast: Natalia Pavlenkova, Dmitri Groshev, Irina Chipizhenko, Maria Tokareva

premi/partecipazioni principali

Karlovy Vary International Film Festival 2016 
Zurich Film Festival 2016 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Newsletter

WTW My Sweet Pepperland IT
ArteKino