Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"Rilassatevi e accettate il cambiamento - andrà tutto bene"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Matthijs Wouter Knol • Direttore, European Film Market

di 

- BERLINO 2016: Il direttore dello European Film Market, Matthijs Wouter Knol, parla a Cineuropa dell'impatto dell'innovazione

Matthijs Wouter Knol  • Direttore, European Film Market
(© Lia Darjes/Berlinale)

Più di 8.500 partecipanti provenienti da 73 Paesi sono accreditati allo European Film Market di quest'anno a Berlino. Oltre ad essere un importante luogo di acquisto e vendita, l'EFM sta inoltre rapidamente diventando una piattaforma per l'innovazione. Secondo il direttore dell'EFM Matthijs Wouter Knol, il mercato dovrebbe anche svolgere un ruolo attivo nel permettere ai membri del settore di trovare nuove idee durante il loro soggiorno a Berlino.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Cineuropa: Quali segmenti dell'EFM stanno crescendo più rapidamente in questo momento?
Matthijs Wouter Knol:
Ci piace offrire una gamma piuttosto ampia di cose che sono attualmente in voga, molto visibili e dinamiche. Stiamo continuando con alcune iniziative istituite nel 2015 e che sono davvero decollate nel frattempo, come la piattaforma EFM Startups. Quest'anno, abbiamo invitato cinque start up di Berlino e cinque del resto d'Europa, che presenteranno nuovi strumenti, nuove app e prodotti che hanno sviluppato. Noi offriamo loro una piattaforma al Martin-Gropius-Bau, dove possono fare meeting. Li colleghiamo attivamente ai visitatori dell'EFM. Stiamo riunendo due settori: i pensatori laterali della scena tecnologica e i visitatori di settore internazionali dell'EFM che sono aperti all'innovazione. Stiamo organizzando questi incontri in un nuovo spazio presso il Martin-Gropius-Bau, gli EFM Pop Up Offices, dove le start-up possono prenotare uno spazio per uno o due giorni.

Sono sempre richieste le serie drammatiche?
Stiamo portando avanti l'evento Drama Series Days che abbiamo organizzato per la seconda volta insieme al Berlinale Co-Production Market e al Berlinale Talents. Il numero di persone accreditate a questa piattaforma è quasi raddoppiato quest'anno. L'anno scorso, abbiamo presentato in anteprima 11 serie tramite le proiezioni di mercato all'EFM; quest'anno, abbiamo 18 serie da diverse parti del mondo. I formati seriali sono richiesti perché le serie hanno dimostrato di riuscire a trovare il proprio pubblico. Ci sono contenuti di alta qualità che il pubblico può vedere sia in televisione che online. Si tratta di un settore interessante che in parte si sta sovrapponendo all'industria cinematografica. Sempre più spesso i produttori di film, ma anche gli artisti, stanno iniziando a lavorare su progetti cinematografici e serie esclusive. Ciò include le serie documentaristiche, che abbiamo iniziato a integrare nella line-up di quest'anno.

Ci sono anche nuovi protagonisti all'EFM?
Abbiamo un numero crescente di acquirenti, in particolare del settore delle serie, che parteciperanno ai Drama Series Days. Alcuni degli acquirenti comprano solo per le piattaforme SVoD, come Amazon o Netflix, o canali pay-TV come HBO. Abbiamo acquirenti provenienti da iTunes e altri nuovi operatori di mercato in cui i contenuti possono essere guardati per-view dai consumatori. Sembra che un anno dopo l'avvio di questa iniziativa, coloro i quali possono essere presi sul serio nel settore TV o serie abbiano la Berlinale e lo European Film Market sul proprio radar.

Quanto sta cambiando l'EFM grazie agli sviluppi nel settore?
L'EFM è diventato uno dei primi tre mercati in tutto il mondo negli ultimi dieci anni. Ogni anno, abbiamo un numero crescente di aziende all'EFM. Ma oltre ad essere un mercato che ruota attorno a vendita, distribuzione, finanziamento e co-produzione, pensiamo di avere di più da offrire. L'EFM si sta affermando come polo d'innovazione per il settore, dove nuove tendenze, tecnologie avanzate e sviluppi digitali vengono presentati e messi insieme ai principali attori del settore, e ciò fornisce al settore nuove possibilità. In un settore che sta rapidamente cambiando, la versatilità è essenziale per le aziende. Credo che il mercato sia un luogo in cui forniamo ai nostri clienti le più recenti conoscenze di mercato, gli strumenti per cambiare ed i pacchetti per aiutarli ad adattarsi. Un mercato in cui il settore vede costruire ponti. Troppo spesso sento che la paura impedisce a molte persone del settore di affidarsi ad idee forti che potrebbero sembrare drastiche a prima vista, ma che offrono eccellenti opportunità - per imparare, per lo meno. Troppo spesso, l'atteggiamento facilmente adottato è piuttosto scettico, anziché curioso e di mentalità aperta. Michel Reilhac terrà un intervento durante il programma EFM Startups, chiamato "Rilassatevi e Accettate il Cambiamento - Andrà Tutto Bene", che per me descrive l'approccio esatto che renderebbe tutto più facile. Facciamo dei passi avanti coraggiosi anziché parlare e presentarci con piccole variazioni sullo stesso concetto. L'implementazione di una piattaforma d'innovazione all'EFM e la creazione di un programma per l'EFM Industry Accelerator per il 2017 sono un primo passo. Entrare in sintonia con talenti innovativi provenienti da altri settori è una parte importante di questo programma. In questo modo, domande quali "come possiamo sviluppare nuovi modelli di distribuzione?" e "come reagire all'avvento di nuovi attori come Amazon e Netflix?" diventano domande diverse - per trovare delle risposte non dovremmo giocare sulla difensiva. Non dovremmo aspettare qualcosa che sia convincente abbastanza per salvare l'industria cinematografica; Credo che noi stessi dovremmo cambiare l'industria cinematografica. Un mercato come l'EFM, che fa parte di un festival del cinema dinamico e aperto al pubblico come la Berlinale, e che si svolge nella metropoli creativa di Berlino, dovrebbe svolgere un ruolo attivo in tutto questo.

(Tradotto dall'inglese)

Newsletter

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss