Petit Paysan (2017)
Verónica (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Indivisibili (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"Abbiamo intenzione di introdurre incentivi fiscali con rimborsi"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Valeriu Jereghi • Direttore, Centro Cinematografico Nazionale della Repubblica di Moldova

di 

- Cineuropa ha parlato con Valeriu Jereghi, regista moldavo che l'anno scorso è diventato il direttore del primo Centro Cinematografico Nazionale del Paese

Valeriu Jereghi  • Direttore, Centro Cinematografico Nazionale della Repubblica di Moldova

Cineuropa ha incontrato Valeriu Jereghi, regista moldavo che nel 2016 è diventato direttore del primo Centro Cinematografico Nazionale del Paese. Quest'istituzione è nuova, ma tuttavia ambiziosa, nel panorama cinematografico europeo di settore. Fondata nel 2016 e già alle prese con le sfide a causa di una legge sul cinema che ignora le responsabilità finanziarie di questo tipo di ente, il Centro vanta "il completo appoggio" del governo locale, e intende introdurre incentivi fiscali per la produzione cinematografica in Moldavia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Cineuropa: Qual è la sfida più grande che il Centro Cinematografico Nazionale moldavo deve affrontare nel 2017?
Valeriu Jereghi: L'affermazione del cinema moldavo nel panorama cinematografico europeo. Le co-produzioni internazionali ci aiuteranno a recuperare il ritardo con lo sviluppo attuale dell'industria cinematografica mondiale. 

Quando prevede di organizzare il primo concorso per progetti che saranno sostenuti finanziariamente dal Centro? Qual è l'importo che il Centro ha stanziato per il sostegno?
Nella primavera del 2017 sarà annunciato il primo concorso per progetti realizzati da società di produzione moldave. Il Centro Cinematografico Nazionale moldavo è un'istituzione di nuova costituzione, e ora stiamo adattandoci alle disposizioni legislative e regolamentari di altre istituzioni simili in Europa, come quelle di Romania, Francia ed Estonia. L'importo da stanziare è modesto, ma €300.000 è comunque una somma importante per un bando volto a rilanciare il nostro cinema nazionale.

Il Centro Cinematografico moldavo e il suo omologo rumeno hanno firmato un partenariato istituzionale lo scorso anno. Cosa si aspetta da questa partnership nel 2017?
Riponiamo grandi speranze nella firma di questa partnership perché contribuirà a sviluppare l'industria cinematografica in entrambi i Paesi attraverso le co-produzioni internazionali. La partnership copre l'intera sfera delle attività svolte dalle due istituzioni: il sostegno reciproco in termini di azioni internazionali, ma anche la cooperazione per migliorare la distribuzione cinematografica in entrambi i territori e l'attuazione di politiche che potrebbero creare uno spazio di distribuzione comune.

Oltre alla Romania, a quali altri Paesi europei sta pensando per instaurare rapporti più stretti?
A marzo firmeremo una partnership con il CNC francese. Siamo inoltre in contatto con altri Paesi europei. La cooperazione internazionale è di fondamentale importanza per noi.

Oltre al sostegno finanziario per i film originali realizzati in Moldova, quali altri azioni sono importanti ora per il Centro?
Presto inizieremo a contattare esperti internazionali, per cambiare la legge moldava sul cinema, che ha bisogno di essere allo stesso livello delle leggi simili di altri Paesi. Al fine di attrarre le co-produzioni, abbiamo intenzione di introdurre incentivi fiscali con rimborsi, come quelli di Georgia, Estonia, Francia e così via, per gli investimenti sul cinema e sulle troupe che gireranno film nella Repubblica di Moldova. Siamo anche consapevoli della necessità di creare urgentemente un fondo per il cinema, senza il quale lo sviluppo dell'industria cinematografica locale sarebbe difficile. Ora abbiamo il completo supporto del Ministero della Cultura e del Governo della Repubblica di Moldova.

(Tradotto dall'inglese)

Newsletter

Midpoint TV/Feature
DPC
Sarajevo Report

Follow us on

facebook twitter rss