Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Hubert Toint si lancia in un affresco epico e romanzesco nel Cile degli anni '20

di 

- Il produttore ritrova Marie Gillain e si lancia nell'avventura del lungometraggio con Mirage d’amour avec fanfare, su sceneggiatura di Bernard Giraudeau

Hubert Toint si lancia in un affresco epico e romanzesco nel Cile degli anni '20

Hubert Toint ha battuto la settimana scorsa il primo ciak del suo primo lungometraggio, a Humberstone, nel deserto cileno di Atacama, un sito storico eccezionale inserito dall'Unesco nella lista del patrimonio mondiale in pericolo. Antica città mineraria fiorente (vi si estraeva soprattutto il salnitro), il luogo è in stato di abbandono dagli anni '60 ed è diventato poco a poco una città fantasma, battuta da turisti in cerca di esotico. E' in questo posto atipico, ricco di storia, che si gira Mirage d’amour avec fanfare [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Hubert Toint
scheda film
]
, un affresco storico ma soprattutto una storia d'amore che si svolge negli anni '20, sullo sfondo della lotta sindacale e della repressione sanguinosa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Adattato da un romanzo di Hernan Rivera Letelier, il regista descrive il film come un western epico e romanzesco. E' la storia d'amore tra due giovani musicisti, un pianista e un trombettista, contrastata dal padre della donna, barbiere anarchico che ha palesemente altri piani. La ragazza è interpretata da Marie Gillain (di cui Toint aveva prodotto uno dei primi film, Marie di Marian Handwerker), l'ardente innamorato da Eduardo Paxeco, un attore cileno, e il padre della ragazza da Jean-François Stévenin.

Hubert Toint raccoglie con questo film il testimone di un progetto incompiuto dell'attore Bernard Giraudeau, che doveva essere prodotto anche da Bernard Rapp. Toint, coinvolto a monte nella produzione del film, offre quindi al progetto la possibilità di sopravvivere alla scomparsa dei suoi ideatori, e realizza al contempo un suo sogno, avendo cominciato la sua carriera come regista, prima di fondare nel 1987 Saga Film.

Mirage d’amour avec fanfare è prodotto da Saga Film, in coproduzione con Polaris Film (Francia) e PS Production (Svizzera), e con il sostegno della Fédération Wallonie Bruxelles, della RTBF, di Wallimage e dell’Ufficio federale della Cultura svizzera. Le riprese termineranno il 25 maggio prossimo.

(Tradotto dal francese)

Film Business Course
WBImages Locarno
Emilia Romagna_site IT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss