Home (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Brimstone (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Screen Flanders assegna 4.995.000 € a 20 progetti

di 

- Nella sua prima sessione di finanziamento, Screen Flanders sostiene sei progetti belgi, ma anche otto produzioni olandesi, tre francesi, due britanniche e una tedesca

Screen Flanders assegna 4.995.000 € a 20 progetti

La prima sessione di finanziamento di Screen Flanders coinvolge 20 produzioni per un totale di 4.995.000 €. Lo scopo dichiarato del programma è di attirare sul territorio fiammingo le coproduzioni internazionali, per rafforzare il tessuto industriale dell'audiovisivo locale. I progetti selezionati possono ricevere fino a 400.000€.

Sui 20 progetti selezionati, sei sono d'iniziativa belga, tra cui De behandeling, nuovo film di Hans Herbot, Kampioen zijn blijft plezant di Eric Wirix, adattamento della fortunata serie, e De dwaaltuin di Douglas Boswell, progetto di film per il pubblico giovane. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quanto alle coproduzioni internazionali, da notare la forte e naturale presenza di otto progetti iniziati nei Paesi Bassi, tra cui Kidnep di Anna van der Heide e Het leven volgens Nino di Simone van Dusseldorp (entrambi per un pubblico giovane), il thriller Schone Handen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Tjebbo Penning, con la pop star olandese Jeroen van Koningsbrugge che descrive il progetto come una sorta di Donnie Brasco all'olandese, la commedia romantica De Surprise [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Mike Van Diem, storia di un uomo depresso che si innamora dopo aver ingaggiato una ditta per simulare il suo suicidio, e ancora Tussen 10.00 en 12.00, opera prima di Peter Hoogendoorn.

La Francia è presente con tre progetti d'animazione: Astérix: Le Domaine des Dieux di Louis Clichy, Phantom Boy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alain Gagnol e Jean-Loup Felicioli, il duo all'origine di Une vie de chat [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e ancora La Mécanique du Cœur, primo film di Mathias Malzieu, il cantante di Dyonisos, adattato dal proprio romanzo e co-diretto con Stéphane Berla.

Infine, da notare la selezione di un progetto d'animazione tedesco e di due progetti inglesi: Roadgames, opera prima di Abner Pastoll, e The White Queen (con l'attrice fiamminga Veerle Baetens), serie prodotta dalla BBC che sarà trasmessa dal prossimo agosto.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring