Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Screen Flanders assegna 4.995.000 € a 20 progetti

di 

- Nella sua prima sessione di finanziamento, Screen Flanders sostiene sei progetti belgi, ma anche otto produzioni olandesi, tre francesi, due britanniche e una tedesca

Screen Flanders assegna 4.995.000 € a 20 progetti

La prima sessione di finanziamento di Screen Flanders coinvolge 20 produzioni per un totale di 4.995.000 €. Lo scopo dichiarato del programma è di attirare sul territorio fiammingo le coproduzioni internazionali, per rafforzare il tessuto industriale dell'audiovisivo locale. I progetti selezionati possono ricevere fino a 400.000€.

Sui 20 progetti selezionati, sei sono d'iniziativa belga, tra cui De behandeling, nuovo film di Hans Herbot, Kampioen zijn blijft plezant di Eric Wirix, adattamento della fortunata serie, e De dwaaltuin di Douglas Boswell, progetto di film per il pubblico giovane. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quanto alle coproduzioni internazionali, da notare la forte e naturale presenza di otto progetti iniziati nei Paesi Bassi, tra cui Kidnep di Anna van der Heide e Het leven volgens Nino di Simone van Dusseldorp (entrambi per un pubblico giovane), il thriller Schone Handen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Tjebbo Penning, con la pop star olandese Jeroen van Koningsbrugge che descrive il progetto come una sorta di Donnie Brasco all'olandese, la commedia romantica De Surprise [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Mike Van Diem, storia di un uomo depresso che si innamora dopo aver ingaggiato una ditta per simulare il suo suicidio, e ancora Tussen 10.00 en 12.00, opera prima di Peter Hoogendoorn.

La Francia è presente con tre progetti d'animazione: Astérix: Le Domaine des Dieux di Louis Clichy, Phantom Boy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alain Gagnol e Jean-Loup Felicioli, il duo all'origine di Une vie de chat [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e ancora La Mécanique du Cœur, primo film di Mathias Malzieu, il cantante di Dyonisos, adattato dal proprio romanzo e co-diretto con Stéphane Berla.

Infine, da notare la selezione di un progetto d'animazione tedesco e di due progetti inglesi: Roadgames, opera prima di Abner Pastoll, e The White Queen (con l'attrice fiamminga Veerle Baetens), serie prodotta dalla BBC che sarà trasmessa dal prossimo agosto.

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss