Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
Out (2017)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Primo ciak per Io, Arlecchino, esordio alla regia di Giorgio Pasotti

di 

- Al via da oggi le riprese dell'opera prima dell'attore dedicata alla celebre maschera bergamasca, una produzione Officina della Comunicazione e Rai Cinema con Roberto Herlitzka, Valeria Bilello e Lunetta Savino nel cast

Primo ciak per Io, Arlecchino, esordio alla regia di Giorgio Pasotti

Partono oggi le riprese del primo film da regista dell'attore Giorgio PasottiIo, Arlecchino [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, commedia drammatica che recupera in chiave moderna la figura della storica maschera della Commedia dell'arte. Il film, ambientato tra Roma e le valli bergamasche (in particolare il piccolo borgo medievale di Cornello del Tasso in Val Brembana), sarà co-diretto dal regista e montatore Matteo Bini. Protagonista è lo stesso Pasotti, affiancato da Roberto HerlitzkaValeria Bilello e Lunetta Savino. Nel cast anche Gianni Ferreri e Lavinia Longhi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Io, Arlecchino racconta il complesso rapporto tra un padre, attore teatrale, e un figlio, star della tv. Pasotti interpreta Paolo, noto conduttore di talk show pomeridiani che viene raggiunto a Roma da una telefonata: il padre Giovanni (Herlitzka), ex attore teatrale e famoso Arlecchino, è stato ricoverato in ospedale, colto da un malore nel bel mezzo delle prove di uno spettacolo organizzato dalla compagnia teatrale paesana da lui allestita. Il ritorno al paese e il contatto con il padre e il suo mondo porteranno Paolo a ricucire un rapporto con le sue origini, a ridefinire la sua identità e a riscoprire il tesoro artistico rappresentato dal personaggio di Arlecchino, del quale si troverà a vestire i  panni.

Secondo Pasotti, che nella prossima stagione vedremo al cinema in Sapore di te di Carlo Vanzina (leggi la news), Diario di un maniaco per bene di Michele Picchi e Né ora né mai di Francesco Prisco, "Io, Arlecchino non è solo il primo film dedicato alla celebre maschera bergamasca, ma è anche una storia sul valore della tradizione che fatica a sopravvivere fra il frastuono del mondo moderno". "Io, Arlecchino rappresenta inoltre un modello produttivo innovativo", affermano i produttori Nicola Salvi ed Elisabetta Sola di Officina della Comunicazione, "che convoglia le risorse del territorio, istituzioni e imprenditori locali, per puntare i riflettori sulla provincia bergamasca, restituendola al pubblico attraverso una narrazione universale dall'appeal internazionale".

Internazionale è anche il team creativo del film, che include lo sceneggiatore Maurice Caldera (autore dello script insieme a Matteo Bini) e il direttore della fotografia Charlie Goodger, entrambi formatisi all'accademia britannica NTFS, e poi la scenografa Franca Bertagnolli e la costumista Veronica MolteniIo, Arlecchino è prodotto in collaborazione con Rai Cinema, le riprese dureranno poco più di un mese.

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss