Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Lo Swedish Film Institute supporta Flocking di Gårdeler e My Skinny Sister di Lenken

di 

- Due film svedesi e due co-produzioni con Bulgaria e Ungheria ricevono i fondi del governo

Lo Swedish Film Institute supporta Flocking di Gårdeler e My Skinny Sister di Lenken
Beata Gårdeler

La svedese Beata Gårdeler, vincitrice del Novella Film Award al Göteborg International Film Festival 2014 con Solitude, girerà Flocking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Beata Gårdeler
scheda film
]
col supporto dello Swedish Film Institute, che ha contribuito con 2M€ alla produzione di quattro nuovi lungometraggi.

Emma Broström è l’autrice dello script sulla 14enne Jennifer, che dice di aver subito uno stupro da parte del compagno di classe Alexander. L’accusa dà il via ad una caccia alle streghe nella quale l’intera comunità si rivolta contro la ragazza e la sua famiglia. Annika Hellström e Agneta Fagerström Olsson lo produrranno per 2afilm. Il debutto di Gårdeler, In Your Veins [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2009), era stato candidato ai premi nazionali svedesi Guldbagge.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La regista svedese Sanna Lenken, in lizza per lo stesso premio col corto Eating Lunch (2013), ha scritto il suo primo lungometraggio, My Skinny Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sanna Lenken
scheda film
]
, in produzione per Annika Rogell e Tangy. Stella ha dodici anni e vuole essere come la sorella maggiore, in apparenza perfetta, che però, a sua insaputa, soffre di un disordine alimentare che sta progressivamente distruggendo la famiglia.

L’attrice Nermina Lukac, Premio Guldbagge per il suo ruolo in Eat Sleep Die [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: China Ahlander
intervista: Gabriela Pichler
intervista: Nermina Lukac
festival scope
scheda film
]
, sarà accanto allo svedese Samuel Fröler in False Witness della bulgara Iglika Triffonova, prodotto da Klas Film (Bulgaria) e Filmlance International (Ulf Synnerholm, Svezia). Dopo la guerra nei Balcani, un ufficiale serbo viene accusato di aver massacrato dei civili dal Tribunale dell’Aia – un caso che presto reclamerà vittime inattese.

Scritto e diretto dall’ungherese Péter Gárdos, Fever at Dawn sarà prodotto da Tivoli Films (Ungheria) e GötaFilm International (Christer Nilson ed Helena Wirenhed, Svezia). La storia d’amore ambientata nel 1945-1946 si basa su oltre 100 lettere scritte e spedite dai genitori di Gárdos dopo l’arrivo in Svezia dai campi di concentramento in Germania.

(Tradotto dall'inglese)

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss