Les Gardiennes (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Beauty and the Dogs (2017)
L'insulto (2017)
Makala (2017)
Winter Brothers (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2014 Mercato/Germania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Next to Her, ottime vendite per Films Boutique

di 

- CANNES 2014: Francia e Regno Unito tra i paesi che hanno acquisito Next to Her, in Quinzaine des Réalizateurs

Next to Her, ottime vendite per Films Boutique
Next to Her di Asaf Korman

Il rivenditore berlinese Films Boutique (compagnia sorella di Films Distribution) ha annunciato questa mattina che il suo film principale, Next to Her di Asaf Korman – proposto in Quinzaine des Réalizateurs – è stato venduto in quattro paesi, compresa la Francia (Potemkine).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra gli altri contratti per il dramma israeliano, ci sono quelli conclusi con Peccadillo Pictures per Regno Unito e Irlanda e Palace Films per l'Australia. “Stiamo trattando con USA, Svizzera e Portogallo”, ha dichiarato il DG di Films Boutique Jean-Christophe Simon aCineuropa.

Il catalogo autoriale di Boutique a Cannes propone altre quattro prime di mercato, come il film in concorso alla Berlinale Macondo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sudabeh Mortezai
scheda film
]
dell'austriaco Sudabeh Mortezai, venduto in dieci paesi tra i quali Regno Unito (New Wave Films), Austria (Filmladen) e Europa Orientale. Memento Films lo distribuirà in Francia a fine anno.

In merito alle tendenze di mercato, Simon ha dichiarato: “Oggi, solo film con grandi registi come Alexander Sokurov – nella nostra line-up col documentario Francofonia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
–  o star come Susan Sarandon, protagonista di Ping Pong Summer, hanno la possibilità di pre-vendere. È andata bene anche con l'etiope Difret (Premio del Pubblico in Panorama), prodotto da Angelina Jolie, venduto a Ad Vitam per la Francia, Golem per la Spagna, Alamode per la Germania e Cinéart per il Benelux, tra gli altri. Altrimenti, per i film completi, si deve puntare a grandi festival, come Cannes, Berlino e Toronto. Appena un film viene selezionato, si eleva il profilo della compagnia e della line-up. In termini generali, è molto più difficile concludere vendite ora che cinque anni fa. I distributori sono molto selettivi e cercano temi 'leggeri' con un potenziale televisivo”.

Simon dice che il coinvolgimento in progetti come equity partner è una tendenza che molto rivenditori indipendenti stanno testando, compresa Films Boutique, che è co-produttore tedesco di Mia Madre di Nanni Moretti, venduto all'estero da Films Distribution.

(Tradotto dall'inglese)

EFA
Bridging_the_dragon_Home
ArteKino
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss