Corpo e anima (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
The Charmer (2017)
Scary Mother (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Portogallo

email print share on facebook share on twitter share on google+

“Curtas” di Vila do Conde 2014: un’edizione per non andare fuori gioco

di 

- Più di 200 opere, un omaggio ad Antonioni, un ciclo dedicato a Kelly Reichardt e una sezione sul calcio caratterizzano la 22ma edizione del “Curtas” di Vila do Conde

“Curtas” di Vila do Conde 2014: un’edizione per non andare fuori gioco
Sara e a Sua Mae di Teresa Villaverde

Se non puoi battere il nemico, unisciti a lui… Anche se un po’ esagerato, potrebbe essere questo il motto dell’edizione 22 del Festival di Cortometraggi di Vila de Conde, che comincia domani (e si svolgerà fino al 13 luglio) contemporaneamente all’ultima settimana degli inevitabili Mondiali di calcio del Brasile. E per tentare di attirare un pubblico tendenzialmente tanto focalizzato sullo “sport principe” come quello portoghese, la manifestazione ha deciso di rompere la dicotomia arte/sport e di celebrare il calcio e l’impatto che ha sul mondo del cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Così, un corto sperimentale del regista portoghese Miguel Gomes (Tabu [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Miguel Gomes
intervista: Miguel Gomes
scheda film
]
), datato 2004, e il documentario Forza Bastia, girato da Jacques Tati nel 1978 e montato da sua figlia Sophie Tatischeff nel 2000, sono tra le opere che si potranno vedere nelle sessioni di corti della sezione speciale Fuera de Juego (Fuori gioco). La stessa sezione ha programmato anche la proiezione di The Second Game [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
, ultimo lungometraggio del rumeno Corneliu Porumboiu, e due eventi “film-concerto”: in uno Victor Rua e Chris Cutler interpretano musicalmente immagini prodotte dal regista portoghese sperimentale Edgar Pêra, e in un altro i Sensible Soccers suonano su immagini d’archivio del collezionista Pedro Maia.

Questa strizzata d’occhio al calcio è solo una delle attrazioni di un’edizione in cui sarà anche reso omaggio a Michelangelo Antonioni alla Galería Solar e in cui verrà presentato un ciclo dedicato alla regista indie americana Kelly Reichardt (River of Grass).

Come in ogni edizione, tornano nel 2014 le classiche competizioni internazionali e nazionali del festival. Registi stranieri come Nicolás Pereda, Valérie Massadian, Laurent Achard e Radu Jude tornano quest’anno in concorso a Vila do Conde; e mentre le sezioni riservate alla produzione nazionale – quella competitiva e la sezione Panorama – includono nomi affermati come Teresa Villaverde, Sandro Aguilar, Rodrigo Areias e Gabriel Abrantes, ci saranno da scoprire al festival anche nuovi talenti, le cui opere saranno visibili la settimana prossima sulla piattaforma Shorts di Cineuropa.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE

The Dam Keeper – Robert Kondo / Dice Tsutsumi
Stati Uniti

Person To Person – Dustin Guy Defa
Stati Uniti

Cambodia 2099 – Davy Chou
Francia/Cambogia

Radio Atacama – Victor Cerdán
Spagna

The Obvious Child – Stephen Irwin
Regno Unito

It Can Pass Though the Wall – Radu Jude
Romania

The Immaculate Reception – Charlotte Glynn
Stati Uniti

The Claustrum – Jay Rosenblatt
Stati Uniti

Le jour nous écoute – Félix Dufour-Laperrière
Canada

Afronauts  - Frances Bodomo
Stati Uniti

Jutra – Marie-Josée Saint-Pierre
Canada

Hotel and a Ball – Laila Pakalnina
Lituania

The Chicken – Una Gunjak
Germania/Croazia

The Numberlys – William Joyce/Brandon Oldenburg
Stati Uniti

Cloro – Marcelo Grabowsky
Brasile

Sem Coraçao - Tiao / Nara Normande
Brasile

Audition – Bob Byington
Stati Uniti

Peine Perdue – Arthur Arari
Francia

Playhouse of A. – Benjamin Schindler
Germania/Stati Uniti

Emergency Calls – Pekka Velkkoainen/Hannes Vartlainen
Finlandia

Habana – Edouard Salier
Francia

En août – Jenna Hasse
Svizzera

Panique au village: la buche de noel - Vincent Patar/Stéphane Aubier
Francia/Belgio

America – Valérie Massadian
Francia

Giant – Salla Tykka
Romania/Finlandia

Le Tableau – Laurent Achard
Francia

El Palacio – Nicolás Pereda
Canada/Messico

Three Stones for Jean Genet -  Frieder Schlaich
Germania

Tant qu’il nous reste des fusil à pompe - Caroline Poggi/Jonathan Vinel
Francia

Washingtonia – Konstantina Kotzamani
Grecia

COMPETIZIONE NAZIONALE


First Light – Mariana Galvao
Portogallo/Canada

Hospedaria – Pedro Neves
Portogallo

Zeroville – Sérgio Pedro Ribeiro
Portogallo

Le Boudin – Salomé Lamas
Portogallo/Germania

O Canto dos 4 Caminhos – Nuno Amorim
Portogallo

Levantamento – Jacinto Lucas Pires
Portogallo

O Triângulo Dourado – Miguel Clara Vasconcelos
Portogallo

Os Sonâmbulos – Patrick Mendes
Portogallo

Cinema – Rodrigo Areias
Portogallo

O Pesadelo de Joao – Francisco Botelho
Portogallo

False Twins – Sandro Aguilar
Portogallo

Sara e a Sua Mae – Teresa Villaverde
Portogallo /Bosnia

Miami – Simao Cayatte
Portugal

Fuligem – David Doutel
Portogallo

Outono – Marco Amaral
Portogallo

Fortunato - D’Aqui Até S. Torcato – Joao Rodrigues
Portogallo

Taprobana – Gabriel Abrantes
Portogallo

(Tradotto dallo spagnolo)

Les Arcs report
WTW Men on the Edge
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss