Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ISTITUZIONI Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Susana de la Sierra lascia la direzione dell’ICAA

di 

- Dopo due anni e mezzi d’incarico, la già ex direttrice generale dell’istituto ha rassegnato le sue dimissioni

Susana de la Sierra lascia la direzione dell’ICAA
Susana de la Sierra (© Sergio González/El Mundo)

Susana de la Sierra si è dimessa ieri 17 luglio dall’incarico di direttrice generale dell’ICAA (Istituto della Cinematografia e delle Arti Audiovisive). Secondo il quotidiano El País, che ha dato la notizia, questa decisione è dovuta alla “frustrazione dinanzi ai continui ostacoli del ministero delle Finanze ad alleviare la situazione critica dell’industria cinematografica”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dal suo arrivo al principale organismo di finanziamento pubblico di Spagna nel gennaio 2012, De la Sierra ha vissuto quello che è stato forse uno dei momenti più turbolenti del cinema spagnolo da una posizione particolarmente difficile. Il suo incarico l’ha posta tra il martello e l’incudine, o meglio tra un governo non molto ricettivo alle esigenze del settore e i professionisti dell’industria, che hanno visto perdere tutto quello che era stato costruito in anni.  

Pur essendo stata nominata dal governo attuale, De la Sierra ha a lungo goduto dell'approvazione del settore, le cui richieste avevano trovato ascolto. Tuttavia, come appare dalle sue dimissioni, la sua capacità di essere a sua volta ascoltata dal governo è stata più limitata di quello che sembrava. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il rifiuto di creare un sistema di detrazione fiscale in linea con gli altri paesi europei (leggi la news).

(Tradotto dallo spagnolo)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss