Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Una scultura di ghiaccio cinese e nessun lieto fine al SIFF

di 

- Lo Stockholm International Film Festival celebra il suo 25° anniversario dal 5 al 16 novembre con oltre 200 film da 60 paesi

Una scultura di ghiaccio cinese e nessun lieto fine al SIFF
Gentlemen di Mikael Marcimain

Lo Stockholm International Film Festival celebra il suo 25° anniversario dal 5 al 16 novembre e proporrà oltre 200 film da 60 paesi – “dai vincitori dei festival più prestigiosi alle produzioni più insolite da paesi come Ucraina, Somalia e Mauritius”, ha dichiarato il direttore del festival Git Scheynius, che ha annunciato ieri (14 ottobre) il programma. “Il tema del nostro Spotlight quest'anno è la Speranza, a celebrazione del fatto che i film di qualità – senza lieto fine – fanno crescere le persone”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Gentlemen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del regista svedese Mikael Marcimain – adattamento di Klas Östergren e “controstoria pulp della Svezia post-bellica” – aprirà il festival, che sarà chiuso da Wild del canadese Jean-Marc Vallée, su una giovane donna che – dopo la morte della madre – cammina per oltre 1.700 km lungo il Pacific Crest Trail. A metà dell'evento sarà presentato Birdman del messicano Alejandro González Iñárritu, che segue un attore (noto per aver interpretato il supereroe del titolo) che sta realizzando una pièce a Broadway.

Il regista britannico Mike Leigh – “vero umanista del cinema, eccezionale regista di attori e maestro del cinema d'improvvisazione” – riceverà il Premio alla Carriera, il Bronze Horse da 7,3 kg, statuetta cinematografica più pesante al mondo. Leigh visiterà il festival con l'attrice inglese Marion Bailey, che interpreta il suo nuovo film, Mr Turner [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mike Leigh
scheda film
]
, proiettato l'8 novembre.

Il Premio Stockholm al Miglior Risultato va all'attrice americana Uma Thurman – “con performance ogni volta entusiasmanti, coinvolgenti e intense, un dono per il pubblico mondiale”. Il festival coglierà l'occasione di presentare Kill Bill 1 e Kill Bill 2 di Quentin Tarantino il 7 novembre. Thurman è stata candidata all'Oscar per Pulp Fiction di Tarantino (1994).

Il regista svedese Roy Andersson, Leone d'Oro a Venezia con Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Roy Andersson
scheda film
]
– suo primo film da sette anni –, riceverà il Premio Stockholm Visionary. “Ogni immagine, gesto e battuta del film media tra umorismo e serietà la grandezza dell'umanità e la sua fallibilità”, ha commentato il festival, che proporrà Un piccione il 9 novembre.

Un'altra figura coinvolta nell'evento quest'anno è l'artista cinese Ai Weiwei, membro della giuria del festival anche nel 2013, ma impossibilitato allora a lasciare la Cina, che inviò una sedia vuota, rinominata “La sedia della non presenza”. Weiwei è ancora bloccato in patria, ma ha disegnato una scultura di ghiaccio che simboleggia il tema dello Spotlight di quest'anno, la Speranza. L'opera sarà presentata nel corso della cerimonia d'apertura il 4 novembre al Norrmalmstorg di Stoccolma.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss