Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
The Nothing Factory (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Girlhood vince il premio cinematografico più pesante del mondo a Stoccolma

di 

- Il terzo lungometraggio di Céline Sciamma ha vinto il Bronze Horse (7,3 kg) durante la 25^ edizione del festival

Girlhood vince il premio cinematografico più pesante del mondo a Stoccolma
Céline Sciamma dopo aver ricevuto il Bronze Horse (© Carla Orrego Veliz)

Girlhood [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Céline Sciamma
intervista: Céline Sciamma
scheda film
]
, terzo lungometraggio della regista francese Céline Sciamma presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes, ha vinto il Gran Premio - il Bronzo Horse di 7,3 chili - allo Stockholm International Film Festival che si è concluso il 16 novembre.

"Il film colma una lacuna nelle storie su Parigi", ha affermato la giuria, presieduta dal regista svedese Daniel Espinosa. La trama segue le vicende di una giovane ragazza, Marieme, che vive in un sobborgo di Parigi e la sua trasformazione da bambina modesta e insofferente a giovane donna ribelle che prende in mano la sua vita. Interpretato da Karidja Touré, il film ha recentemente vinto anche il premio TVE-Otra Mirada a San Sebastian.

Per il terzo anno consecutivo, una regista (e per la quarta volta un francese) è stata insignita con il premio principale del festival, che ha celebrato il suo 25° anniversario con la proiezione di oltre 200 film provenienti da 60 paesi. I premi cinematografici più pesanti del mondo sono stati consegnati al regista inglese Mike Leigh (Stockholm Lifetime Achievement Award), a Uma Thurman (Stoccolma Achievement Award) e al regista svedese Roy Andersson (Stockholm Visionary Award).

Crystel Fournier è stata nominata Miglior Direttore della Fotografia per Girlhood insieme al regista croato Ognjen Svilicic per These Are the Rules [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che ha anche fatto guadagnare il Premio alla Migliore Attrice a Jasna Zalica eal Miglior Attore a Emir Hadzihafizbegovic. L'attrice svedese Julia Ragnarsson si è portata a casa lo Star Award; dopo essere apparsa nel film della regista svedese Karin Fahlén, Stockholm Stories, e in quello del danese Ole Christian Madsen, Itsi Bitsi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, la vedremo in Take Down del regista scozzese Jim Gillespie.

ELENCO COMPLETO DEI PREMI DI STOCCOLMA 2014
Miglior Film: Girlhood – Céline Sciamma (Francia)
Migliore Opera Prima: A Girl at My DoorJuly Jung (Corea del Sud)
Miglior Sceneggiatura Originale: Nima Javidi per Melbourne (Iran)
Miglior Attrice: Jasna Zalica per These Are the Rules (Croazia)
Miglior Attore: Emir Hadzihafizbegovic per These Are the Rules
Miglior Fotografia: Crystel Fournier (Francia) per These Are the Rules e Girlhood
Miglior Musica: Luke Abbott per The Goob [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Guy Myhill
scheda film
]
(UK)
Miglior Cortometraggio: The ChickenUna Gunjak (Germania, Croazia)
Telia Film Award: Long Distance [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Carlos Marques-Marcet
scheda film
]
Carlos Marques-Marcet (Spagna)
Premio FIPRESCI: Hungry Hearts [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Saverio Costanzo
scheda film
]
Saverio Costanzo (Italia)
Stockholm Rising Star: Julia Ragnarsson (Svezia)
Stockholm Achievement Award: Uma Thurman (USA)
Stockholm Lifetime Achievement Award: Mike Leigh (Regno Unito)
Stockholm Visionary Award: Roy Andersson (Svezia)
1 km film – Borsa di studio: Hot ChicksNinja Thyberg (Svezia)
Ifestival Award: A Spark at Darkest NightPaul DeSilva (USA). Votato dal pubblico del festival

(Tradotto dall'inglese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss