On Body and Soul (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

I russi dominano a Camerimage

di 

- Leviathan si aggiudica il Grand Prix e Hardkor Disko di Krzysztof Skonieczny trionfa nella sezione polacca

I russi dominano a Camerimage
Leviathan di Andreï Zviaguintsev

La giuria della competizione ufficiale della 22ma edizione di Camerimage, presieduta da Roland Joffé, ha attribuito il Grand Prix (Golden Frog) a Leviathan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andreï Zviaguintsev, associato al suo direttore della fotografia Mikhail Krichman. La Russia è particolarmente celebrata quest’anno nel palmarès dell’evento polacco dedicato ai direttori della fotografia giacché Blood di Alina Rudnitskaya (immagini firmate da Yura Gautsel e Sergei Maksimov) ha vinto la categoria documentari.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La Silver Frog è andata a Omar del regista olando-palestinese Hany Abu-Assad (capo operatore Ehab Assal), mentre Mommy del canadese Xavier Dolan (immagini di André Turpin) si è aggiudicato la Bronze Frog.

Nella sezione dei film polacchi, la giuria presieduta da Caleb Deschanel ha consacrato Hardkor Disko [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Krzysztof Skonieczny
scheda film
]
di Krzysztof Skonieczny (direttore della fotografia: Kacper Fertacz).

I premi assegnati ai migliori esordienti sono andati al direttore della fotografia danese Niels Thastum (per When Animals Dream [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonas Alexander Arnby
scheda film
]
del suo connazionale Jonas Alexander Arnby) e al regista Naji Abu Nowar per Theeb [+leggi anche:
trailer
intervista: Naji Abu Nowar
scheda film
]
(immagini di Wolfgang Thaler – coproduzione tra Giordania, Emirati Arabi Uniti, Qatar e Regno Unito).

La sezione dei film in 3D ha ricompensato The Young and Prodigious T.S. Spivet [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
del francese Jean-Pierre Jeunet (immagini di Thomas Hardmeier) e il documentario Beyond the Edge della cineasta neozelandese Leanne Pooley (capo operatore: Richard Bluck).

(Tradotto dal francese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss