On Body and Soul (2017)
Blue My Mind (2017)
The Charmer (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
One Step Behind the Seraphim (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BERLINO 2015 Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Body, punta di diamante polacca a Berlino

di 

- Il film di Malgorzata Szumowska sarà presentato in concorso, così come la coproduzione Under Electric Clouds

Body, punta di diamante polacca a Berlino
Body di Malgorzata Szumowska

La Polonia è rappresentata da due film nella lista dei 19 titoli in competizione alla 65ma Berlinale al via da oggi: Body [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Malgorzata Szumowska
intervista: Malgorzata Szumowska
scheda film
]
di Malgorzata Szumowska e Under Electric Clouds [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alexey German (coproduzione con la Russia e l’Ucraina). La produzione polacca è in vetrina anche nelle sezioni Forum, Forum Expanded e Generation Shorts.

Malgorzata Szumowska è una habitué della Berlinale dove è stata già selezionata al Panorama (nel 2004 con Strangers [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e nel 2012 con Elles [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Malgorzata Sumowska
scheda film
]
) prima di accedere alla competizione nel 2013 con In the Name of [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Malgorzata Szumowska
festival scope
scheda film
]
, premiato con il Teddy Award.

In Body, si concentra su tre personaggi dagli universi completamente differenti: un procuratore specializzato in casi penali, sua figlia anoressica e una terapeuta persuasa di avere la capacità di comunicare con i morti. Malgrado un fondo drammatico, le storie raccontate nel film non sono trattate con troppa serietà, ma con distanza e ironia (uno stile già discretamente presente in un altro film della cineasta, 33 Scenes from Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), il che fa pensare che la regista stia modificando il suo stile di narrazione e le tonalità caratteristiche del suo cinema.

Il ruolo del procuratore è interpretato da Janusz Gajos, una star in Polonia che si è fatta ampiamente conoscere all’estero grazie a Tre colori - Film Bianco di Krzysztof Kieslowski. Al suo fianco nel cast figurano Maja Ostaszewska (Katyn [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Andrzej Wajda
intervista: Michal Kwiecinski
scheda film
]
, Jack Strong [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, In the Name of) e Justyna Suwala. Prodotto da Nowhere, Body è venduto all’estero da Memento Films

Ugualmente candidato all’Orso d’oro, Under Electric Clouds è stato coprodotto dalla Polonia via Apple Film Production, Tor Film Studio e TVP. Questo film dal gusto amaro firmato Alexey German esplora gli ultimi vent’anni della Russia, intrecciando passato, presente e futuro. Nel cast si distinguono Louis Fransk, Merab Ninidze, Viktoriya Korotkova, Chulpan Khamatova e Piotr Gąsowski. La produzione è guidata dai russi di Metrafilms e gli ucraini di Linked Films.

A Berlino, sarà inoltre presentato, nella sezione Forum, The Days Run Away Like Wild Horses Over the Hills [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marcin Malaszczak (coprodotto da Balabusta per la Polonia con la Germania e gli Stati Uniti). Si segnalano infine Oskar Dawickki in The Performer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo Maciej Sobieszczanski - Lukasz Ronduda (con l’artista polacco) nell’ambito del Forum Expanded, e il cortometraggio Maja di Jakub Michnikowski nel programma Generation Shorts.

(Tradotto dal francese)

San Sebastian Report
Jihlava
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss