Spoor (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
The Square (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Medio Oriente

email print share on facebook share on twitter share on google+

Qumra: Nuovi territori nel panorama del mercato audiovisivo

di 

- Cineuropa presenta la seconda parte della relazione speciale sull’incontro internazionale Qumra svoltosi a Doha dal 6 all'11 Marzo

Qumra: Nuovi territori nel panorama del mercato audiovisivo
L’attore e regista Gael Garcia Bernal (© Doha Film Institute)

L’edizione inaugurale di Qumra (leggi la news) si è conclusa lo scorso 11 Marzo lasciando ottime impressioni. Cineuropa ha raccolto le testimonianze dei cineasti che hanno presentato i loro progetti durante l’evento. 

Qumra si è distinto come un incontro dall’atmosfera conviviale, in cui registi emergenti possono non solo beneficiare di una vetrina internazionale ma anche avvalersi di consulenze individuali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La produttrice Abir Hashem, che ha potuto godere di uno stimolante tutoraggio individuale con l’attore e regista Gael Garcia Bernal, ha accolto con favore l’iniziativa, assai necessaria nella regione Araba. Specializzata nella produzione di documentari sul mondo Arabo, ha evidenziato l’importanza di occasioni come questa sul territorio, in quanto attrattrici di personalità di prestigio internazionale.

Networking d'affari ma non solo, come la regista Tailandese Anocha Suwichakornpong ha osservato, ma anche un luogo dove creare dei legami umani.

Suwichakornpong ha svelato alcune parti del suo secondo lungometraggio ancora in lavorazione, progetto finanziato dal Doha Film Institute, ed è stata in grado di trovare professionisti interessati grazie alle numerose occasioni di confronto e alle piattaforme a seguito delle proiezioni.

Aspetto evidenziato anche dalla ex-giornalista ora regista Faiza Ambah, che ha sottolineato l’importanza per i registi emergenti di entrare in contatto con professionisti del settore.

Non venendo dall’industria cinematografica, ha spiegato a Cineuropa, Qumra ha rappresentato per la regista un ambiente informativo e intimo al tempo stesso. L’opportunità di incontrare professionisti pluripremiati in maniera informale, le ha permesso di rapportarsi al loro percorso artistico e sentirsi meno isolata. Inoltre le loro storie professionali sono esempi di come il cinema socialmente impegnato possa toccare le persone restando anche valido commercialmente.

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss