La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Danimarca

email print share on facebook share on twitter share on google+

La Conspiracy danese è ora nelle mani della Norvegia

di 

- Le riprese del terzo sequel del franchise del Dipartimento Q della Zentropa Entertainment diretto da Hans Petter Moland cominceranno a maggio in Germania

La Conspiracy danese è ora nelle mani della Norvegia
Il regista Hans Petter Moland

A maggio, la danese Zentropa Entertainments comincerà a girare in Germania A Conspiracy of Faith [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
– terzo sequel del franchise del Dipartimento Q basato sui thriller dell’autore danese Jussi Adler-Olsen – e il navigato regista norvegese Hans Petter Moland ne prenderà le redini.

In origine, al regista danese Nikolaj Arcel (King’s Game/2004, A Royal Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nikolaj Arcel
scheda film
]
/2012), che ha scritto la scenografia delle prime tre parti della serie, è stato chiesto di occuparsi della regia ma, essendo impegnato in diversi progetti negli Stati Uniti, il produttore e amministratore delegato danese Peter Aalbæk Jensen si è rivolto a Moland, il quale ha recentemente prodotto In ordine di sparizione [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Hans Petter Moland
scheda film
]
(2014).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Finanziato dal Danish Film Institute e da Eurimages, il film da 5,1 milioni di euro A Conspiracy of Faith segue le vicende del detective sovrintendente Carl Mørck del Dipartimento Q della polizia di Copenhagen, specializzato in “casi che richiedono una particolare attenzione”. Un giorno riceve alla stazione di polizia, nelle zone più remote della Scozia, un messaggio in bottiglia a lungo dimenticato: la prima parola, “Aiuto”, è scritta in danese e con il sangue.  

Mørck (Nikolaj Lie Kaas), il suo braccio destro Assad (l’attore svedese Fares Fares) e la loro assistente Rose (Johanne Louise Schmidt) scoprono che è stato mandato da due giovani fratelli, tenuti prigionieri in una rimessa di barche sul mare. Ma chi sono? Perché non è stata segnalata la loro scomparsa? Potrebbero essere ancora vivi? Il capo della polizia (Søren Pilmark) si assicurerà di tenerli molto impegnati.

Diretti da Mikkel Nørgaard, i primi due film della serie sono The Keeper of Lost Causes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Eugenio Mira
scheda film
]
eThe Absent One [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
; il primo è salito in cima alle classifiche danesi nel 2013, con 725.000 ingressi, mentre il secondo è balzato in cima alla lista nel 2014, vendendo 768.000 biglietti. A Conspiracy of Faith è prodotto da Louise Vesth, Jonas Bagger e Peter Aalbæk Jensen, per la Zentropa Entertainments.

La Nordisk Film Distribution lancerà il film a livello nazionale più tardi nel 2015. La danese TrustNordisk, che si occupa di vendite internazionali, ha concesso la licenza della prima parte del franchise alla casa di distribuzione americana Sundance Selects, mentre la The Keeper of Lost Causes lancerà questa settimana (27 marzo) una nuova piattaforma di distribuzione digitale istituita dalla francese Wild Bunch, che arriverà nelle case dell’80% della popolazione del Paese.

(Tradotto dall'inglese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring