Jupiter's Moon (2017)
120 battements par minute (2017)
In the Fade (2017)
Jeune femme (2017)
Makala (2017)
A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Slovacchia/Lituania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Koza trionfa a Vilnius

di 

- Il regista slovacco Ivan Ostrochovský è stato premiato due volte al maggior festival cinematografico della Lituania

Koza trionfa a Vilnius
Ivan Ostrochovský, in un vídeo alla cerimonia di chiusura del festival

Koza [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan Ostrochovský
scheda film
]
, produzione ceco-slovacca del regista slovacco Ivan Ostrochovský porta a casa i primi premi. L'opera prima di Ostrochovský è stata definita il progetto più promettente l'anno scorso al Karlovy Vary International Film Festival, vincendo il premio Work in Progress e ottenendo la nomination per il Premio alla Migliore Opera Prima alla sua anteprima mondiale nella sezione Forum del Festival di Berlino. Koza ha conquistato il premio come Miglior Film nella sezione New Europe del concorso New Names del 20° Vilnius International Film Festival “Kino Pavasaris”(19 marzo - 2 aprile), il più grande festival del cinema della Lituania, pensato per registi emergenti provenienti dall'Europa centrale e orientale. Il concorso di quest'anno comprendeva rivali forti come l'affascinante opera estone in bianco e nero In the Crosswind [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Martti Helde
intervista: Martti Helde
scheda film
]
, che ha già vinto diversi premi, l'acclamato dramma serbo-croato No One´s Child [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
o la pellicola ucraina pluripremiata The Tribe [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
che ha anche ottenuto il premio alla Miglior Regia a Vilnius.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In più, la Giuria Internazionale della CICAE ha assegnato al film di Ostrochovský il CICAE Art Cinema Award "per aver narrato efficacemente una storia tragica, con senso dell'umorismo e equilibrio tra finzione e dura realtà. Sarà un piacere condividere questo road movie insolito con gli appassionati di film d'essai di tutto il mondo." Il premio al Miglior Attore è andato a Márton Kristóf per la sua interpretazione del nevrotico Mózes nell'opera prima di Virág Zomborácz Afterlife [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Virág Zomborácz
scheda film
]
, mentre Margita Gosheva, insegnante prigioniera di una spirale di debiti nel dramma sociale di Grozeva e Valchanov The Lesson [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kristina Grozeva, Petar Va…
intervista: Margita Gosheva
scheda film
]
, ha lasciato la cerimonia con il premio come Miglior Attrice in mano.

In un'altra sezione competitiva che "Baltic Gaze" ha lanciato lo scorso anno per presentare i film della regione baltica, il thriller poliziesco di Sebastian Schipper Victoria [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sebastian Schipper
scheda film
]
ha trionfato e Joshua Oppenheimer è stato nominato Miglior Regista per The Look of Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Janusz Gajos ha ricevuto il premio come Miglior Attore nei panni del medico legale nell'ultima fatica di Malgorzata Szumowska Body [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Malgorzata Szumowska
intervista: Malgorzata Szumowska
scheda film
]
, e Bianca Kronlöf ha aggiunto il premio come Miglior Attrice a quello che ha ricevuto al Les Arcs European Film Festival per la sua performance nel film drammatico di Sandahal Underdog [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ronnie Sandahl
scheda film
]
. La menzione speciale è andata alla confessione animata di Signe Baumane Rocks in my Pockets [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Signe Baumane
scheda film
]
mentre il pubblico in visita ha optato per Mommy di Xavier Dolan nel sondaggio per il Premio del Pubblico.

(Tradotto dall'inglese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes