Brimstone (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Nocturama (2016)
Fiore (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

KARLOVY VARY 2015 Competizione

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Magic Mountain: La ricerca di un destino ideale

di 

- KARLOVY VARY 2015: Il film d'animazione di Anca Damian é in competizione per il Crystal Globe al KVIFF

The Magic Mountain: La ricerca di un destino ideale

The Magic Mountain [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, quarta pellicola di Anca Damian e suo secondo film d'animazione, è in concorso alla 50esima edizione del Karlovy Vary International Film Festival (3-11 luglio). Il film è un’accattivante esplorazione di un destino incredibile: quello di Adam Jacek Winkler, artista polacco ed anti-comunista che si ritrova a combattere contro gli invasori sovietici in Afghanistan negli anni ’80.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

The Magic Mountain è il secondo film della trilogia della Damian dedicata all’eroismo, dopo Crulic - The Path to Beyond [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Anca Damian
scheda film
]
. La regista utilizza un approccio simile: immagini e schizzi di Winkler, la sua famiglia, i suoi amici e alleati diventano animati tramite una moltitudine di tecniche diverse, ricreando la colorata e avventurosa vita di Winkler. La biografia è inoltre arricchita da un dialogo tra Winkler (la cui voce è di Jean-Marc Barr nella versione inglese del film e di Christophe Miossec nella versione francese) e la figlia, Ania (Lizzie Brochére). La sceneggiatura converte la vita di Winkler in una novella che è simultaneamente una favola della buonanotte, un desiderio ed una prospettiva alquanto personale sulla vita, la politica e la storia.

 Gli animatori Theodore Ushev, Sergiu Negulici, Raluca Popa, Dan Panaitescu e Tomek Ducki hanno utilizzato più o meno qualsiasi tecnica di animazione inventata sino ad ora, ispirandosi all’insolita vita di Winkler ed alla sua passione per l’arrampicata al fine di creare uno sfondo visivo per le sue avventure. Vediamo l’esilio del protagonista in Francia, le sue imprese anti-comuniste a Parigi e il suo faticoso viaggio verso l’Afghanistan. Qua le sue esperienze estreme diventano il tema principale del film, cosi com’è giusto che sia: egli combatté a fianco del comandante Massoud con così tanta devozione che fu rinominato dai suoi compagni “Adam Khan” (Re Adam). Non era più lo straniero pazzo outsider ma piuttosto un fratello per loro.

 La Damian è riuscita a rendere omaggio alla vita di Winkler con successo, un uomo pronto a tutto per far sì che il Comunismo non conquistasse nuovi territori. The Magic Mountain utilizza i disegni naïve di Winkler come fonte d’ispirazione, così come immagini prelevate dal suo archivio personale, fantasie e simboli afghani.

Talvolta l’animazione può essere semplice come una pennellata di grigio su una tela bianca. Si ha un’immagine particolarmente forte in una foto di gruppo in cui i soldati Afghani sono pitturati di bianco, segno del fatto che hanno perso le proprie vite in battaglia.

Altre volte, l’animazione diventa sensazionalmente complessa, rivaleggiando con le produzioni su larga scala con budget milionari. Il pubblico non dimenticherà facilmente l’immagine di un cavallo fatto da centinaia di piccole gocce dorate che si trasforma improvvisamente in una fenice.

É impossibile non comparare The Magic Mountain al primo film della cosiddetta “trilogia eroica” di Anca Damian, Crulic - The Path to Beyond. The Magic Mountain dà l’impressione di essere più informale e meno efficace, poiché esplora eventi molto più indietro nel tempo e meno tragici di quelli di Claudiu Crulic, il romeno che inizia uno sciopero della fame dopo essere stato ingiustamente imprigionato in Polonia.

The Magic Mountain è stato prodotto da Aparte Film (Romania), Filmograf (Polonia) ed Arizona Productions (Francia), con il supporto del Romanian National Film Center. Due studi di animazione, Abis and DSG, si sono occupati degli aspetti visivi.

The Magic Mountain uscirà in patria il 9 ottobre.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring