A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Ucraina

email print share on facebook share on twitter share on google+

Mustang riceve il Gran Premio e il Golden Duke della miglior regia a Odessa

di 

- Premio FIPRESCI per la coproduzione The Dybbuk. A Tale of Wandering Souls

Mustang riceve il Gran Premio e il Golden Duke della miglior regia a Odessa
La regista Deniz Gamze Ergüven riceve il suo premio

La 6^ edizione del Festival internazionale del film di Odessa (Ucraina) si è conclusa sabato 18 luglio con una consegna dei premi all’insegna delle donne, poiché due registe hanno ricevuto ciascuna due delle maggiori ricompense del festival.

Scoperta alla Quinzaine des Réalisateurs del festival di Cannes 2015, la coproduzione Turchia-Francia-Germania Mustang [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Deniz Gamze Ergüven
scheda film
]
della regista Deniz Gamze Ergüven ha ricevuto il Gran Premio determinato dal voto del pubblico e il premio della miglior regia. Nel suo primo lungometraggio, la regista tratta la condizione femminile in Turchia attraverso il destino di cinque sorelle.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria della competizione internazionale, presieduta dalla regista francese Jeanne Labrune e composta dai registi Šarūnas Bartas (Lituania), Srđan Dragojević (Serbia) e Sergey Bukovsky (Ucraina) e dal produttore polacco Dariusz Jabloński, ha anche consacrato Song of Songs [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 della regista ucraina Eva Neymann che ha ricevuto i Golden Duke del miglior film della competizione internazionale e del miglior lungometraggio ucraino. Il film ha avuto la sua prima al festival di Karlovy Vary 2015.

Anche l’attrice israeliana Tamar Alkan è stata premiata, per la sua performance in The Man in the Wall del regista Evgeny Ruman. Il documentario The Dybbuk. A Tale of Wandering Souls (coproduzione tra Polonia, Svezia, Ucraina e Israele) di Krzysztof Kopczyński ha invece ricevuto il Premio FIPRESCI del miglior film della competizione nazionale.

Il festival, che si è concluso con la proiezione di An [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Naomi Kawase, è stato ricco di film recenti e acclamati (The High Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Dalibor Matanic
scheda film
]
, Son of Saul [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: László Nemes
intervista: László Rajk
scheda film
]
, The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
…), di ospiti di prestigio (Thierry Frémaux per una presentazione commentata di Lumières!, Darren Aronofsky…) e di programmi dedicati ai professionisti, comprendenti conferenze, sessioni di Pitching e di Works in Progress ed eventi di networking.

Il palmarès completo del festival è disponibile qui e qui.

(Tradotto dal francese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes