Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

VENDITE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

UDI fa rotta su Venezia e Toronto

di 

- La società parigina vende fra gli altri la coproduzione francese The Endless River di Oliver Hermanus, in lizza per il Leone d'Oro

UDI fa rotta su Venezia e Toronto
The Endless River di Oliver Hermanus

I grandi festival internazionali continuano a sorridere, in questo 2015, alla società francese di vendite Urban Distribution International (UDI). Già rappresentata quest’anno in competizione a Berlino (con Mekong Stories [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, nuovo titolo francese di Big Father, Small Father and Other Stories) e al Certain Regard cannense (con Alias Maria [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), la struttura guidata da Frédéric Corvez conta sulla sua line-up due titoli che saranno presentati alla 72ma Mostra di Venezia (dal 2 al 12 settembre).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra questi brilla The Endless River [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del sudafricano Oliver Hermanus, che figura tra i 21 pretendenti al Leone d’Oro e che avrà poi la sua prima nordamericana al festival di Toronto (dal 10 al 20 settembre) nella sezione World Contemporary Cinema. Prodotto dal Sudafrica via Moonlighting Stu Productions e dalla Francia tramite Swift Productions, il nuovo lungometraggio del regista dell’eccellente Beauty [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(scoperto al Certain Regard cannense nel 2011) ha per protagonisti Nicolas Duvauchelle, Crystal-Donna Roberts e Clayton Evertson, e racconta l’incontro in una piccola città tra due personaggi intrappolati in una spirale di violenza: una giovane donna il cui marito è da poco uscito di prigione e uno straniero la cui famiglia è stata brutalmente assassinata.

Al Lido, UDI punterà anche sulla coproduzione franco-cinese Underground Fragrance di Song Pengfei, selezionata ai Venice Days. Prodotto dalla società parigina House on Fire con il sostegno dell’aiuto ai cinema del mondo del CNC, il film (un progetto passato per l'Atelier del Festival di Cannes nel 2012) incrocia le traiettorie di tre personaggi nelle profondità della megalopoli pechinese.

A Toronto, UDI si occuperà inoltre di Incident Light (La Luz Incidente) di Ariel Rotter, che avrà la sua prima mondiale nella sezione World Contemporary Cinema. Coprodotto dall’Argentina, la Francia e l’Uruguay, il nuovo lungometraggio del regista di El Otro [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Gran Premio e premio del miglior attore a Berlino nel 2007) è incentrato sulle disavventure di una donna che ha perso suo marito in un incidente e si infatua di un affascinante sconosciuto.

Da notare nella line-up UDI anche i film d’animazione Cafard [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del belga Jan Bultheel (un’odissea internazionale nel cuore della Prima guerra mondiale i cui estratti mostrati a Cartoon Movie erano particolarmente affascinanti – attualmente a fine post-produzione – prodotto da Tondo Films, Superprod, Topkapi Films e Tarantula) e la coproduzione franco-danese Tout en haut du monde [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rémi Chayé (leggi l'articolo – premio del pubblico ad Annecy), oltre al road movie britannico Burn Burn Burn [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Chanya Button (in post-produzione).

(Tradotto dal francese)

DPC
WBImages Locarno
Swiss Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss