Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

L'Etrange Festival si annuncia elettrizzante

di 

- Cinque prime mondiali e otto europee per l’evento cinematografico più stravagante di Francia. E una carta bianca a Ben Wheatley

L'Etrange Festival si annuncia elettrizzante

Il thriller schizofrenico britannico Brand New-U [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Simon Plummel aprirà mercoledì prossimo in concorso e in prima internazionale la 21ma edizione di L’Etrange Festival che riunirà fino al 13 settembre a Parigi, al Forum des Images, tutti i cinefili amanti delle sensazioni forti e strane. E il variegato programma non manca di pezzi forti con cinque prime mondiali (tra cui Ghost Theatre di Hideo Nakata), otto prime europee, due prime internazionali e una valanga di prime francesi. Senza dimenticare le carte bianche a tre cineasti tra i più iconoclasti: l’inglese Ben Wheatley, il canadese Guy Maddin e il francese Benoît Delépine.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i 23 lungometraggi partecipanti al concorso internazionale si distinguono 10 produzioni europee, in particolare Schneider vs. Bax [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alex van Warmerdam
scheda film
]
dell’olandese Alex Van Warmerdam (scoperto in concorso a Locarno - leggi la recensione e l'intervista). In lizza, anche due commedie britanniche: Nina Forever di Ben e Chris Blaine e Moonwalkers [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Antoine Bardou-Jacquet.  

Sono stati inoltre selezionati l’huis clos diabolico The Corpse of Anna Fritz [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dello spagnolo Hector Hernandez Vicens, l’incubo labirintico Baskin del turco Can Evrenol, la sorprendente coproduzione franco-belga Ni le ciel ni la terre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del francese Clément Cogitore (leggi la recensione – svelato alla Semaine de la Critique cannense) e tre film scandinavi: Klovn Forever [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del danese Mikkel Norgaard (prima mondiale), Men & Chicken [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del suo connazionale Anders Thomas Jensen e la docu-fiction The Visit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Madsen (coprodotto dalla Finlandia e la Danimarca). Una competizione attraente completata da titoli provenienti dalla Corea del Sud, il Gappone, gli Stati Uniti e il Canada.

L'abbondanza dell’offerta ha portato quest’anno alla nascita di tre nuove sezioni tra cui Nouveaux Talents e MondoVision. Nel primo programma figurano la commedia fantastica L'élan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del francese Etienne Labroue (prima mondiale), il delirante Aaaaaaaah! del britannico Steve Oram (co-sceneggiatore di Ben Wheatley) e il film d’animazione Extraordinary Tales [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dello spagnolo Raoul Garcia. Dal canto suo, Mondovision proporrà i film ungheresi Mirage [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Szabolcs Hajdu e Free Fall [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di György Palfi, In the Basement [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’austriaco Ulrich Seidl, il film sperimentale britannico Chernozem di Judd Brucke, così come le prime mondiali del dramma surrealista olandese Cat & Mouse del duo Victor Nieuwenhuijs - Maartje Seyferth e di Little Cattle Towards Glow di Dennis Cooper e Zac Farley (con Christophe Honoré come produttore associato).

Si segnalano inoltre Une jeunesse allemande [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Gabriel Périot e B-Movie: Lust & Sound in West-Berlin [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
tra i documentari, un Focus Turkish Délires (che include Seytan di Metin Erksan), una sezione "Les pépites de l'étrange", una Nuit de l'étrange, e una ricca selezione di cortometraggi, tutte declinazioni di un programma 2015 che farà la delizia degli amanti di una rappresentazione diversa del mondo sul grande schermo.  

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss