Ava (2017)
120 battements par minute (2017)
Happy End (2017)
Jupiter's Moon (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
A Ciambra (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Ginevra

email print share on facebook share on twitter share on google+

Due film europei brillano al Tous Ecrans di Ginevra

di 

- De l’ombre il y a del francese Nathan Nicholovitch e il cecoslovacco Koza di Ivan Ostrochovsky sul gradino più alto del podio del Tous Ecrans di Ginevra

Due film europei brillano al Tous Ecrans di Ginevra
Koza di Ivan Ostrochovsky

Office, ultimo lungometraggio in 3D dell’hongkonghese Johnnie To, chiude con brio la 21ma edizione del Geneva International Film Festival Tous Ecrans che vanta quest’anno un’affluenza record di 31.000 festivalieri.

 Molto attesi gli ultimi lavori di Takeshi Kitano (Ryuzo and His Seven Henchmen), Hou Hsiao Hsien (The Assassin), Anton Corbijn (Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Peter Greenaway (Eisenstein in Guanajuato [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Peter Greenaway
scheda film
]
) e Jerzy Skolimovski (11 Minut [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Jerzy Skolimowski
scheda film
]
) tutti presentati in anteprima svizzera nella nuova sezione Highlight Screenings. L’artista pluridisciplinare Anton Corbijn ha ricevuto il premio Film & Beyond per l’insieme della sua brillante carriera.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La lista ufficiale dei premiati, resa pubblica sabato sera, ha consacrato due film europei in competizione internazionale: il francese De l’ombre il y a [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del giovane regista Nathan Nicholovitch (prodotto con la sua casa di produzione D’Un Film à l’autre), che ha saputo colpire la giuria dritto al cuore grazie a delle immagini maestose dai toni chiaroscuri e alla sublime interpretazione di David D’Ingéo e il magnifico Koza [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan Ostrochovský
scheda film
]
dello slovacco Ivan Ostrochovsky, prodotto da Endorfilm e Sentimentalfilm, che ha ricevuto la menzione speciale della giuria.

Il premio per la miglior serie Tv è andato invece alla produzione spagnolo-britannica The Refugees (Refugiados) di Gema R. Neira, Ramòn Campos, Adolfo Valor e Cristòbal Garrido. Her Story di Sam Barlow ha ricevuto il premio per il miglior prodotto multimediale. Infine, il Reflet d’or del miglior cortometraggio è stato vinto da Ena Sendijarevic con il suo Fernweh. Menzione speciale alla produzione belgo-messicana Of Men And Beasts (De hombres y bestias) di Irvin Uribe Nares. Premiata anche la serie web tedesca Polyglot di Amelia Umuhire.

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017