On Body and Soul (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PORTO/POST/DOC 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

Behemoth di Zhao Liang trionfa al Porto/Post/Doc

di 

- Coming of Age di Teboho Edkins ha ricevuto il Biberstein Gusmao Award, che celebra i registi emergenti

Behemoth di Zhao Liang trionfa al Porto/Post/Doc
Behemoth di Zhao Liang

Il documentario franco-cinese Behemoth di Zhao Liang è stato il grande vincitore al Porto/Post/Doc, la cui seconda edizione si è conclusa ieri sera. Presentato già all'ultimo Festival di Venezia, Behemoth descrive le devastanti conseguenze che le miniere a cielo aperto hanno avuto sia sull'ambiente in Mongolia che sulla salute dei minatori e degli operai siderurgici. Dopo aver respirato polvere di carbone per decenni, la morte sembra proprio dietro l'angolo per questi uomini. Il film ha vinto inoltre il Teenage Award, assegnato da 13 studenti delle scuole superiori locali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Una Menzione Speciale è andata a Exotica, Erotica, Etc [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Evangelia Kranioti, un film che stabilisce un legame poetico tra l'immaginario marinaresco e quello della prostituzione (per saperne di più).

Il Biberstein Gusmao Award, che celebra i registi emergenti, è andato a Teboho Edkins per Coming of Age [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il film ha fatto ritornare il regista a Lesoto - dove viveva da giovane - per raccontare la vita di due fratelli e due fidanzate costretti a scegliere se continuare la loro attività familiare di pastori o lasciare il paese per continuare gli studi.

Oltre alla cerimonia di premiazione, l'ultimo giorno del Porto/Post/Doc ha inoltre visto la proiezione di diversi titoli, tra i quali The Cause and the Shadow del portoghese Tiago Afonso. Il film, prodotto da Bando à Parte e girato nell'arco di quattro anni in Portogallo e Brasile, è incentrato sulla vita del prete portoghese divenuto rivoluzionario Alípio de Freitas, arrestato e torturato durante la dittatura militare brasiliana. De Freitas - ora un uomo anziano che ha perso la vista durante la realizzazione del film - era presente al Teatro Rivoli e ha tenuto un discorso toccante durante il dibattito che ha seguito la proiezione.

(Tradotto dall'inglese)

Astra
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss