Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BERLINO 2016 Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Mia Hansen-Løve e André Téchiné in lizza per l’Orso

di 

- L’avenir e Quand on a 17 ans rappresenteranno la Francia in concorso insieme alla produzione maggioritaria Death in Sarajevo

Mia Hansen-Løve e André Téchiné in lizza per l’Orso
Quand on a 17 ans di André Téchiné

Tre produzioni maggioritarie francesi e due minoritarie sono presenti tra i 15 titoli finora selezionati per la competizione del 66° Festival di Berlino (dall’11 al 21 febbraio 2016).

Mia Hansen-Løve sarà in corsa con L'avenir [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
, suo 5° lungometraggio dopo Tout est pardonné [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: David Thion
intervista: Mia Hansen-Löve
scheda film
]
(Quinzaine des réalisateurs 2007), Il padre dei miei figli [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
(premio speciale della giuria Un Certain Regard a Cannes nel 2009), Un amore di gioventù [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mia Hansen-Love
scheda film
]
(menzione speciale a Locarno nel 2011) e Eden [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Charles Gillibert
intervista: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
(presentato nel 2014 a Toronto e in competizione a San Sebastian). Interpretato da Isabelle Huppert, André Marcon, Roman Kolinka, Edith Scob, Sarah Le Picard e Solal Forte, L’avenir (la cui trama è stata scritta dal regista) è centrata su Nathalie, professoressa di filosofia in un liceo parigino, sposata, due figli e che si divide tra famiglia, i suoi ex alunni e la madre molto possessiva. Un giorno, suo marito le annuncia che va a vivere con un’altra donna. Di fronte a una nuova libertà, deve reinventarsi la sua vita... Prodotto da Charles Gillibert per CG Cinéma, L'avenir è stato coprodotto da Arte France Cinéma, Rhône-Alpes Cinéma e dai tedeschi di Detail Film. Pre-acquistato da Canal+, il film è stato sostenuto anche dall’anticipo sugli incassi del CNC, da Procirep, dall’Hessen Film Fund e da Sofica Cinémage e Cofinova. Sarà distribuito nelle sale francesi il 2 marzo da Les Films du Losange che si occuperà anche delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In lizza per l’Orso d’Oro 2016 anche André Téchiné (72 anni), che presenterà il suo 21° lungometraggio Quand on a 17 ans [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: André Téchiné
scheda film
]
. Già selezionato due volte in competizione a Berlino (nel 2005 e 2007), sei volte a Cannes (tra il 1979 e il 2003) e una volta a Venezia (nel 2001), il regista ha riunito nel cast del suo nuovo film Sandrine Kiberlain, lo svizzero Kacey Mottet Klein, Corentin Fila e Alexis Loret. La trama che ha scritto con Céline Sciamma racconta la storia di Damien, figlio coccolato di un militare e una dottoressa che vive con la madre nel sud-ovest della Francia mentre il padre è in missione in Africa. L’adolescente deve imparare a difendersi al liceo dove viene tormentato a causa dei suoi modi effeminati. E con Tom, il figlio adottivo dei vicini contadini, l’odio è immediato e viscerale. La madre di Tom viene poi ricoverata e quella di Damien si propone di ospitare il ragazzo. La tensione sale tra i due adolescenti... Prodotto da Olivier Delbosc e Marc Missonnier per Fidélité Films, Quand on a 17 ans è stato coprodotto da Wild Bunch (che garantirà la distribuzione nelle sale francesi il prossimo 30 marzo) e da France 2 Cinéma. Pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il lungometraggio è stato sostenuto anche da Sofica La Banque Postale Image e dalla regione Midi-Pirenei. Le vendite internazionali saranno guidate da Elle Driver.

Una terza produzione maggioritaria francese è stata selezionata da per la più bella vetrina berlinese: Death in Sarajevo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Danis Tanovic
scheda film
]
di Danis Tanovic. Prodotto da François Margolin per la società parigina Margo Cinéma con i bosniaci di SCCA/pro.ba, il film è stato coprodotto da France 3 Cinéma e preacquistato da Canal+. E’ venduto dai tedeschi di The Match Factory. La distribuzione in Francia è ancora in fase di trattative.

Due produzioni minoritarie francesi completano il contingente francese in competizione a Berlino: il documentario Fuocoammare [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Gianfranco Rosi
scheda film
]
dell’italiano Gianfranco Rosi (coprodotto da Les Films d'Ici e Arte France Cinéma - leggi la news - venduto da Doc & Film International) e Seul dans Berlin [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Vincent Perez (leggi l'articolo - coprodotto con Germania e Regno Unito da Master Movies e dai francesi di Pathé, che garantirà la distribuzione in Francia).

(Tradotto dal francese)

Gijon_Home
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss