Gutland (2017)
Panic Attack (2017)
Pororoca (2017)
Zama (2017)
120 battiti al minuto (2017)
In the Fade (2017)
Men Don’t Cry (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROTTERDAM 2016 Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Esa sensación, Pere Portabella e Andrés Duque: gli ambasciatori spagnoli a Rotterdam

di 

- Il film diretto da Cavestany/Hernando/Génisson è stato selezionato per il festival olandese, che mostrerà anche gli ultimi documentari del maestro catalano e del cineasta venezuelano

Esa sensación, Pere Portabella e Andrés Duque: gli ambasciatori spagnoli a Rotterdam
Esa sensación di Juan Cavestany, Pablo Hernando e Julián Génisson

Mentre il prossimo Festival di Berlino non ha selezionato alcun titolo spagnolo, quello di Rotterdam scommette sulle correnti più alternative della cinematografia made in Spain. Ne è una prova la bricconata orchestrata da Juan Cavestany (Gente en sitios [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Dispongo de barcos [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Pablo Hernando (Premio Speciale Nuevas Olas dell’ultimo festival di Siviglia per Berserker [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pablo Hernando
scheda film
]
) e Julián Génisson (attore, cineasta e membro del gruppo Canódromo Abandonado) intitolata Esa sensación [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Juan Cavestany
scheda film
]
(leggi la news), che parteciperà nella sezione Bright Future. Girato in modo assolutamente libero nell’estate del 2015 e con protagonisti Vito Sanz, Bárbara Santa Cruz e Lorena Iglesias, il film alterna tre storie eccentriche.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)IDW Supsi Internal

Oleg y las raras artes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
è l’ultimo documentario di Andrés Duque, prodotto da Intropia Media e Estudi Playtime, con Lluis Miñarro come produttore associato. La sua presentazione mondiale avrà luogo il 2 febbraio, nella sezione Voices. Duque è noto nel circuito festivaliero per il suo precedente Iván Z, sul compianto padre del cinema spagnolo: Zulueta, artefice del cult-movie Arrebato e Color perro que huye. Stavolta si è avvicinato alla figura del controverso musicista russo Oleg Nikolaevich Karavaychuk, e la sua prima spagnola si terrà al festival Punto de Vista.

La presenza spagnola a Rotterdam si completa con la retrospettiva dedicata alla fondamentale Scuola di Barcellona e a uno dei suoi leader principali: il veterano e ammirato Pere Portabella, il cui Informe general II. El nuevo rapto de Europa [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che riflette sui cambiamenti politici spagnoli, avrà qui la sua prima mondiale prima di quella spagnola, che si terrà il 5 febbraio.

Infine, due cortometraggi spagnoli saranno a Rotterdam: Tout le monde aime le bord de la mer di Keina Espiñeira, che concorrerà al Tiger Award; e With All Our Cameras di Miguel López Beraza, nella sezione Voices Short 2016.

(Tradotto dallo spagnolo)

IDW Supsi
Structural Constellations
CNC_ACM_Distribution_2017
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss