Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
Out (2017)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Agustín Díaz Yanes torna in cerca dell’Oro

di 

- La conquista dell’America è il tema che affronta nel suo nuovo progetto il regista di Sin noticias de dios e Alatriste, che torna a girare dopo sette anni di pausa

Agustín Díaz Yanes torna in cerca dell’Oro
Il regista Agustín Díaz Yanes

A fine febbraio cominciano le riprese di Oro, il quinto e attesissimo film di Agustín Díaz Yanes, un cineasta esigente e meticoloso che si mette dietro la macchina da presa ogni cinque anni circa, come dimostra la sua scarna filmografia: Nadie hablará de nosotras cuando hayamos muerto (1995), Sin noticias de Dios (2001), Alatriste [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(2006) e Sólo quiero caminar [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2008). Con la stessa ambizione e lo stesso rigore di quella fortunata ricostruzione del romanzo di Arturo Pérez-Reverte, con protagonisti Viggo Mortensen e Ariadna Gil, torna a confrontarsi con un altro testo di questo scrittore: Oro è basato su un racconto inedito dell’ex reporter.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il cast è in fase di completamento e vi risuonano nomi potenti come Raúl Arévalo, Óscar Jaenada, Bárbara Lennie, Juan Echanove e Anna Castillo (che vedremo in El olivo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Icíar Bollaín
scheda film
]
di Icíar Bollaín, in uscita il 6 maggio). Prodotto da Atresmedia Cine, Sony Pictures España e Apaches (produttrice anche di Toro [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kike Maíllo
scheda film
]
di Kike Maíllo, che inaugurerà il prossimo Festival di Málaga Cine Español), Oro è destinato a essere uno dei film che più farà parlare di sé nei prossimi mesi.

La trama, ispirata alle spedizioni di Lope de Aguirre e Vasco Núñez de Balboa ma narrata con l’epica del western, situa i suoi protagonisti nell’inesplorato Nuovo Continente del XVI secolo, dove gli spagnoli inaugurarono un’epoca tanto gloriosa quanto oscura, pericolosa e violenta, scoprendo un mondo ostile mano a mano che lo conquistavano, in quell’anelito materialista e avido che specifica il titolo del film: in cerca di una città fatta di oro, quella El Dorado che nel 1988 ha mostrato Carlos Saura.

Oro conta su un budget di otto milioni di euro e prevede più di due mesi di riprese tra Madrid, le Canarie e la giungla di Panama. 

(Tradotto dallo spagnolo)

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss