The Other Side of Hope (2017)
Félicité (2017)
Orpheline (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Waldstille (2016)
Dall'altra parte (2016)
Paris La Blanche (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

TELEVISIONE Europa

email print share on facebook share on twitter share on google+

I canali tv europei sono in costante aumento, grazie all’HD

di 

- Il numero dei canali esistenti in tutta l’Unione europea è cresciuto del 49% dal 2009 al 2015. Il 57% di questo incremento è dovuto ai canali in HD

I canali tv europei sono in costante aumento, grazie all’HD

MAVISE (la banca dati sulla televisione e i servizi on demand creata dall’Osservatorio europeo dell’audiovisivo) ha annunciato che il numero totale di canali esistenti nell’Unione europea è cresciuto del 49% dal 2009 al 2015, passando da 3615 a 5370, senza contare i canali locali.

Gilles Fontaine, responsabile del Dipartimento Informazioni sui mercati e i finanziamenti dell’Osservatorio europeo dell’audiovisivo, ha dichiarato esclusivamente a Cineuropa: “La trasmissione digitale ha aumentato le capacità dei network permettendo la diffusione di più canali, a un costo meno elevato. Ora è più facile raggiungere i consumatori, e meno oneroso lanciare un nuovo canale”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il 57% di tale incremento è dovuto ai canali in HD. Per Fontaine, “il lancio di canali in alta definizione è ormai il principale motore della crescita del numero di servizi. Si tratta più di versioni in alta definizione di canali esistenti che di nuovi canali propriamente detti, sebbene si assista anche al lancio di qualche canale unicamente in HD. Sul lungo termine, i canali in definizione standard smetteranno progressivamente di trasmettere, lasciando probabilmente il passo a una nuova transizione: quella verso la ultra-alta definizione”. Sul piano tematico, i canali che sono cresciuti maggiormente di numero nel periodo preso in considerazione sono quelli di sport (11% dell’aumento totale) e i canali di intrattenimento (6% dell’aumento totale).

I mercati che attualmente contano il maggior numero di canali (secondo i dati aggiornati al 2015) sono il Regno Unito, la Francia, la Germania e l’Italia. Fontaine precisa: “Certo, i mercati più importanti per numero di consumatori sono spesso quelli che contano più canali, ma non è l’unico criterio: stiamo assistendo alla comparsa di hub in paesi più piccoli, dove si trovano non solo canali nazionali, ma anche canali che hanno come target altri paesi europei, in particolare attraverso le declinazioni linguistiche”. I paesi interessati da questi grandi hub sono il Regno Unito, la Francia, la Repubblica Ceca, il Lussemburgo, i Paesi Bassi e la Svezia.

Per saperne di più, consulta la banca dati gratuita sulla televisione e il VoD MAVISE cliccando qui.

(Tradotto dall'inglese)

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home