Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDIELISBOA 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Cinema, Manoel de Oliveira and Me: João Botelho presenta il suo omaggio a Oliveira

di 

- Il film include una storia muta in bianco e nero dal titolo The Girl With the Gloves, che Oliveira aveva in programma di girare

Cinema, Manoel de Oliveira and Me: João Botelho presenta il suo omaggio a Oliveira

Manoel de Oliveira è morto lo scorso anno, ma della sua presenza si sente ancora molto la mancanza e la sua eredità è ancora assai viva, specie tra coloro che hanno lavorato a stretto contatto con lui. Il regista João Botelho (The Maias – Story of a Portuguese Family [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) è uno di essi. Per anni collaboratore dei film di Oliveira, una sorta di pupillo con cui il regista di Porto condivideva molto del suo know-how e della sua filosofia di lavoro, Botelho ha realizzato un omaggio toccante al maestro. Cinema, Manoel de Oliveira and Me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- titolo non troppo promettente, si potrebbe dire - è stato presentato lo scorso fine settimana al festival IndieLisboa, che si tiene nella capitale portoghese fino al 1° maggio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film si apre con una foto di Oliveira e Botelho scattata nel 1980, quando l'anziano regista - all'epoca poco più che settantenne - stava per iniziare il più prolifico e creativo dei suoi decenni di lavoro. Lo stesso Botelho racconta il legame tra i due uomini, facendo un viaggio a ritroso nella memoria e mescolando quelle storie con estratti tratti da più di 20 film di Oliveira - la maggior parte dei quali sono stati recentemente restaurati. 

Quale consiglio di Oliveira è stato il più prezioso? Secondo quanto ha detto Botelho nel dibattito che ha seguito la proiezione, Oliveira una volta gli ha detto: "Prostituisciti per recuperare i soldi per girare, ma non prostituirti mentre fai il film. È il 'tuo' film. Non fare mai concessioni." Ma certamente non è stata l'unica cosa che gli ha detto Oliveira. Ha anche condiviso con lui un sacco di trame che non è mai riuscito a trasformare in film. E Botelho, senza fare compromessi ed evitando la via ortodossa percorsa dalla maggior parte dei film tributo, ha deciso di costruire tutta la seconda parte del film intorno a una di quelle trame. 

Pertanto, Cinema, Manoel de Oliveira and Me presenta un film nel film: una storia in bianco e nero muta dal titolo The Girl With the Gloves. Con protagonisti Mariana Dias, Maria João Pinho e la musa di Oliveira, Leonor Silveira, il film narra la storia di una giovane donna che fugge da casa dei suoi genitori e finisce in un bordello. Botelho dirige il suo cast come avrebbe fatto in un vero film muto dei vecchi tempi, migliorando i gesti e gli sguardi con la bella fotografia di João Ribeiro - che è stato inoltre recentemente coinvolto in un altro film in bianco e nero, Letters from War [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Ivo M. Ferreira
scheda film
]
- e lasciando spazio al compositore Nicholas McNair per avvolgere le immagini in un'atmosfera musicale esaltante.

"Si parla molto di servizio pubblico. Per me, questo film è un esempio di servizio pubblico. Dovrebbe essere proiettato nelle scuole e in altre istituzioni per contestualizzare e promuovere la produzione di Oliveira," ha concluso Botelho.

Cinema, Manoel de Oliveira and Me è stato prodotto da Alexandre Oliveira per Ar de Films, ed è stato sostenuto dal Consiglio della Città di Porto, dall'ICA e dall'RTP.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Emilia Romagna_site IT
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss