Valley of Shadows (2017)
On Body and Soul (2017)
The Line di Peter Bebjak
God's Own Country (2017)
Absence of Closeness (2017)
Handia (2017)
I Am Not a Witch (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2016 Esercenti

email print share on facebook share on twitter share on google+

Conferenza Europa Cinemas: "Il successo di un film si decide nei cinema"

di 

- CANNES 2016: Cineuropa era presente alla conferenza di Europa Cinemas ospitata dal Festival di Cannes di quest'anno

Conferenza Europa Cinemas: "Il successo di un film si decide nei cinema"
da sinistra: Claude-Eric Poiroux, direttore generale di Europa Cinemas; Lucia Recalde Langarica, Creative Europe MEDIA; Nico Simon, presidente di Europa Cinemas; e Madeleine Probst, vice-presidente di Europa Cinemas

Alla conferenza di Europa Cinemas tenutasi al Festival di Cannes, il direttore generale dell'organizzazione, Claude-Eric Poiroux, ha annunciato che le nuove linee guida forniranno un forte sostegno ai Paesi difficili. Il network di cinema europeo è attivo in 576 città su 30 Paesi, in cui sono attivi 962 cinema con 2.320 schermi. Il sessanta per cento dei palinsesti di questi cinema comprende film europei.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"I cinema svolgono un ruolo fondamentale nella distribuzione dei film europei," ha sottolineato Lucia Recalde Langarica, capo unità del programma Creative Europe MEDIA. Oltre al contributo economico, c'è anche un aspetto sociale. "Il ruolo del cinema nel processo di integrazione è essenziale," ha dichiarato la Recalde. Peraltro, i cinema registrano dati su quante persone assistono alle proiezioni, il che significa che "è possibile massimizzare l'impatto attraverso l'uso ragionato dei dati".

La Commissione Europea continuerà a sostenere i cinema. Il prossimo European Film Forum si svolgerà in collaborazione con Europa Cinemas durante il Festival di Venezia.

"Il cinema è una finestra privilegiata sulla nostra cultura," ha sottolineato Viviane Reding, membro del Parlamento Europeo ed ex vicepresidente della Commissione Europea. Le sale cinematografiche avranno un ruolo forte perché non possono essere sostituite da una piattaforma. L'esperienza cinematografica riguarda "l'identità, i sogni e il piacere puro - e questo non ha prezzo".

"Siamo attualmente in un anno molto strategico," ha riassunto Silvia Costa, membro del Parlamento Europeo, ma molto dipende dalla prospettiva politica del Parlamento. A dicembre, il Parlamento presenterà una relazione. "Abbiamo bisogno del vostro parere," ha richiesto la Costa. "I cinema hanno un valore strategico. Allo stato attuale, i dati dell'intera catena di fruizione non sono chiari, poiché non vi sono cifre disponibili derivanti da TV, DVD o VoD. Sebbene il consumo del cinema stia cambiando, il successo di un film si decide nelle sale".

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss