Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2016 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Olivier Assayas finalmente premiato a Cannes

di 

- CANNES 2016: Il regista vince il premio alla regia con Personal Shopper. Si sono inoltre distinte diverse co-produzioni francesi

Olivier Assayas finalmente premiato a Cannes
Olivier Assayas, con il suo premio alla regia (© C. Duchêne / Festival di Cannes)

Vincendo con Personal Shopper [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Artemio Benki
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
il premio alla regia del 69° Festival di Cannes, Olivier Assayas è stato finalmente premiato personalmente per la sua quinta apparizione nella competizione dopo Les destinées sentimentales (2000), Demonlover [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2002), Clean [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(premio alla miglior attrice nel 2004) e Sils Maria [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Charles Gillibert
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
(2014). Personal Shopper è stato prodotto da Charles Gillibert per CG Cinéma, co-prodotto da Arte France Cinéma, la tedesca Detail Film, la belga Scope Invest e la ceca Sirena Film. Pre-acquistato da Canal+, il film sarà distribuito in Francia da Les Films du Losange il 19 ottobre e le vendite internazionali sono affidate a MK2.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La Francia è ben rappresentata al palmarès dal suo coinvolgimento in quattro film firmati da registi britannici, rumeni, iraniani e canadesi.

La Palma d'Oro 2016, I, Daniel Blake [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell'inglese Ken Loach, è stato prodotto al 25% dalla Francia tramite Why Not Productions con il Regno Unito (65%) e il Belgio (10%). Co-prodotto da France 2 Cinéma e pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il film sarà distribuito in Francia da Le Pacte e venduto da Wild Bunch.

Why Not alla co-produzione, Le Pacte alla distribuzione francese e Wild Bunch alle vendite internazionali sono anche associati al rumeno Cristian Mungiu che ha vinto con Graduation [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristian Mungiu
intervista: Cristian Mungiu
scheda film
]
il premio alla regia in ex-aequo con il film di Olivier Assayas. Prodotto al 25% dalla Francia con la Romania al 65% e il Belgio al 10%, il film è stato anche co-prodotto da France 3 Cinéma con i pre-acquisti di Canal+ e Ciné+.

La Memento Films è inoltre molto ben posizionata al palmarès in quanto la società parigina di Alexandre Mallet-Guy ha prodotto, distribuirà in Francia il 2 novembre e vende a livello internazionale The Salesman [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell'iraniano Asghar Farhadi che si è aggiudicato il premio al miglior attore e quello alla miglior sceneggiatura.

It's Only The End Of The World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del canadese Xavier Dolan, che si è aggiudicato il Grand Prix, è stato co-prodotto al 36% dalla Francia tramite MK2 e France 2 Cinéma, con i preacquisti di Canal+ e Ciné+. La distribuzione francese sarà gestita da Diaphana il 21 settembre.

Tanto di cappello anche alla giovane società Easy Tiger di Marc-Benoît Créancier per la Camera d'Oro vinta da Divines [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Houda Benyamina
scheda film
]
di Houda Benyamina. Co-prodotto da France 2 Cinéma e sostenuto dall'anticipo sugli incassi del CNC e dalle regioni Centro e Ile-de-France, il film sarà distribuito in Francia da Diaphana e venduto dalla società tedesca Films Boutique.

(Tradotto dal francese)

DPC
WBImages Locarno
Swiss Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss