The Other Side of Hope (2017)
Félicité (2017)
Orpheline (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Waldstille (2016)
Dall'altra parte (2016)
Paris La Blanche (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Cala il sipario sul 56° Festival di Cracovia

di 

- Il primo premio va a un controverso documentario su uno dei principali oppositori di Putin assassinato l’anno scorso

Cala il sipario sul 56° Festival di Cracovia
I vincitori del 56° Festival di Cracovia (© Tomasz Korczyński/KFF)

La 56a edizione del Festival di Cracovia si è conclusa lo scorso weekend con l’annuncio dei vincitori.

Nella competizione internazionale documentari, il Corno d’oro del miglior film è andato a My Friend Boris Nemtsov [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Zosya Rodkevich, un titolo importante e di attualità che racconta la storia dell’uomo politico, e veemente oppositore di Vladimir Putin, assassinato vicino al Cremlino nel febbraio 2015. La giuria ha descritto il film come “il ritratto intimo e crudo di un’elezione, ma anche del nostro rapporto con il potere”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Corni d’argento sono stati attribuiti al titolo italiano Romeo e Giulietta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(miglior mediometraggio) e al film canadese Manor (miglior lungometraggio documentario). Il premio della miglior fotografia è andato alla lituana Kristina Sereikaitė per il suo lavoro in Dead Ears.

Il Drago d’oro del miglior cortometraggio è stato assegnato al film israeliano The Mute’s House di Tamar Kay. L’Heynal d’oro della competizione DocFilmMusic è andato al doc svizzero Melody of Noise. Nella competizione polacca, il vincitore è Icon di Wojciech Kasperski, che osserva da vicino la storia di un ospedale psichiatrico siberiano.

Palmarès del 56° Festival di Cracovia (per i lungometraggi):

Competizione internazionale - documentari

Corno d’oro del miglior film
My Friend Boris Nemtsov [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Zosya Rodkevich

Corno d’argento del miglior mediometraggio documentario
Romeo e Giulietta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Massimo Coppola

Corno d’argento del miglior lungometraggio documentario
Manor - Pier-Luc Latulippe e Martin Fournier

Premio della miglior fotografia
Kristina Sereikaitė per Dead Ears di Linas Mikuta

Competizione nazionale

Cavalluccio d’oro del miglior film
Wojciech Kasperski - Icon

Cavalluccio d’argento del miglior documentario
Paweł Łoziński - You Have No Idea How Much I Love You

Cavalluccio d’argento del miglior film d’animazione
Marta Pajek - Impossible Figures and Other Stories II

Cavalluccio d’argento del miglior film di finzione
Piotr Adamski - The Opening

Premio del miglior montaggio dell’Associazione dei registi polacchi
Tymoteusz Wiskirski - Icon

Premio Maciej Szumowski dell’impegno sociale
Wojciech Kasperski - Icon

Premio del miglior produttore polacco per un cortometraggio o un documentario
Agnieszka Wasiak di Lava Films Sp. z o.o. per 21 X New York [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Piotr Stasik

Premio della miglior fotografia dell’Associazione dei capi operatori polacchi
Wojciech Kasperski - Icon

Heynal d’oro del miglior film della sezione DocFilmMusic
Gitta Gsell - Melody of Noise

Premio FIPRESCI
Icon - Wojciech Kasperski

Premio del pubblico
Who’s Gonna Love Me Now? [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Barak Heymann, Tomer Heymann e Alexander Bodin Sophir

(Tradotto dall'inglese)

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home