Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

NEW HORIZONS 2016 Palmarès

email print share on facebook share on twitter share on google+

In the Last Days of the City trionfa al New Horizons

di 

- Il film dell’egiziano Tamer El Said ha portato a casa il Grand Prix (20 000 €) della 16ma edizione del festival che si è appena concluso a Breslavia

In the Last Days of the City trionfa al New Horizons
In the Last Days of the City di Tamer El Said

Con In the Last Days of the City [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 l’egiziano Tamer El Said rappresenta Il Cairo prima della rivoluzione del 2011 in un film-mosaico composto da una serie di filmati registrati dal 2007 (e scelti tra 260 ore totali di girato), vincitore del Grand Prix del Festival New Horizons di Breslavia (per un importo di 20 000 euro). La giuria internazionale ha apprezzato «questa commovente e personalissima sinfonia della città, che conduce gli spettatori in un viaggio e connette intimamente all’attualità del mondo in cui viviamo, un film che nasce dal profondo del cuore».

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il nuovo film di Michal MarczakAll These Sleepless Nights [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ha ottenuto il Premio del Pubblico. Marczak è stato insignito di numerosi premi, soprattutto al festival Hot Docs di Toronto e al festival Visions du Réel (in entrambi i casi per il suo documentario At the Edge of Russia del 2010), ma ha soprattutto fatto parlare di sé per Fuck for Forest [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
(2012), il documentario che racconta come alcuni produttori di film porno amatoriali abbiano raccolto fondi destinati alla difesa dell’ambiente vendendo il loro materiale su Internet. In All These Sleepless Nights, il regista stesso afferma, c’è ancora una giungla al centro del film, ma in questo caso è quella rappresentata da una grande città contemporanea.

Il premio della giuria FIPRESCI è stato assegnato a Oscuro animal [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Felipe Guerrero. Nella sezione riservata ai film sull’arte  (seconda competizione centrale del festival), il premio per il miglior film è andato a A Magical Substance Flows Into Me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
della regista palestinese Jumana Manna, che per il suo progetto ha incontrato i rappresentanti di diverse comunità locali le cui composizioni musicali tradizionali erano state registrate e conservate dal musicologo ebreo tedesco Robert Lachmann, nel corso degli anni Trenta. Con questa esperienza la regista dimostra che la musica è un linguaggio universale, una sostanza magica che permette di andare oltre le differenze e i conflitti politici. Nella stessa sezione, la giuria ha riservato una menzione speciale a Melissa DulliusGustavo Jahn per la coproduzione tedesco-brasiliana Muito romantico.

Competizione internazionale New Horizons 

Grand Prix
In the Last Days of the City [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Tamer El Said (Egitto/Germania/Regno Unito/Emirati Arabi Uniti)

Premio FIPRESCI
Oscuro animal [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Felipe Guerrero (Colombia/Argentina/Paesi Bassi/Germania/Grecia)

Premio del pubblico
All These Sleepless Nights [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Michał Marczak (Polonia/Regno Unito)

Competizione internazionale di film sull’arte

Primo Premio
A Magical Substance Flows Into Me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Jumana Manna (Palestina)

Menzione speciale
Muito romântico - Melissa Dullius, Gustavo Jahn (Germania/Brasile) 

Competizione cortometraggi europei

I Premio (ex aequo)
Kwassa Kwassa - Tuan Andrew Nguyen, Superflex (Danimarca/Vietnam)
With All Our Cameras - Miguel López Beraza (Spagna/Ungheria)

II Premio
I Don’t Think I Can See an Island - Emmanuel Lefrant e Christopher Becks (Francia)

III Premio
Cinéma concret - Takashi Makino (Giappone/Paesi Bassi)

Competizione cortometraggi polacchi

I Premio
Education - Emi Buchwald (Polonia)

II Premio
16.03 - Natalia Siwicka (Polonia)

III Premio
Close Ties - Zofia Kowalewska (Polonia) 

Competizione Zoom

Miglior videoclip
Limbs of Sun - Krzysztof Skonieczny, Jacqueline Sobiszewski (Polonia)

Miglior film
Goran The Camel Man (cortometraggio) - Marcin Lesisz (Polonia/Georgia)

Premio speciale
Tu Do / Asia Mina - Maciej Gryzełko (Polonia)

(Tradotto dal francese)

Emilia Romagna_site IT
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss