La ragazza senza nome (2016)
Un padre, una figlia (2016)
María (y los demás) (2016)
United States of Love (2016)
Waves (2016)
Il più grande sogno (2016)
American Honey (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Kazakistan

email print share on facebook share on twitter share on google+

Al via il 12° Festival internazionale del cinema Eurasia

di 

- L’evento presenterà più di 80 film tra cui, in prima mondiale, Wastelands di Miriam Heard: una coproduzione tra Francia, Cile e Regno Unito

Al via il 12° Festival internazionale del cinema Eurasia
Wastelands di Miriam Heard

Il Festival internazionale del cinema Eurasia apre domani la sua 12a edizione, che si terrà dal 30 settembre ad Almaty, in Kazakistan. Più di 80 film saranno presentati nel corso dell’evento, che quest’anno avrà per tema "l’amore": per la città, il cinema e la professione.

La competizione internazionale raggrupperà 13 lungometraggi di Europa e Asia, tra cui la prima mondiale di Wastelands [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Miriam Heard (coproduzione Regno Unito, Cile, Francia), diversi film scoperti a Locarno, Berlino, Sundance e Karlovy Vary come Moka [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Frédéric Mermoud, Dust Cloth [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ahu Öztürk
scheda film
]
di Ahu Öztürk, House of Others [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rusudan Glurjidze
scheda film
]
di Rusudan Glurjidze, Illegitimate [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Adrian Sitaru
scheda film
]
di Adrian Sitaru e Sand Storm [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Elite Zexer, e film dalle Filippine, India, Azerbaijan, Russia e Kazakistan.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Sparrows [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rúnar Rúnarsson
scheda film
]
di Rúnar Rúnarsson, Blind Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Joyce Nashawati e Dark Inclusion [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Arthur Harari
scheda film
]
di Arthur Harari, saranno presentati nell’ambito di un panorama europeo. Il festival offrirà inoltre una visione del cinema mondiale attraverso un panorama asiatico, australiano e arabo, che vedrà per esempio la prima asiatica di Clash [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mohamed Diab.

Cortometraggi, documentari eurasiatici, film per bambini e film restaurati sono anche in programma, oltre a una finestra dedicata ai professionisti che comprenderà masterclass, conferenze e una sessione di pitching.

"Il 2016 [QD1] segna il 25° anniversario dell’indipendenza del Kazakistan e il millenario della città di Almaty. Questi sette giorni saranno un luogo di incontro e di avvio di progetti creativi per i professionisti del cinema da tutti i continenti", ha dichiarato il regista kazako Rashid Nugmanov, presidente del festival.

La Palma d’Oro di Cannes 2016, I, Daniel Blake [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ken Loach, sarà proiettato in chiusura.

Per conoscere il programma completo del festival Eurasia, clicca qui.

(Tradotto dal francese)

Home Sweet Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs