The Square (2017)
The Erlprince (2016)
Grain (2017)
A Gentle Creature (2017)
Scary Mother (2017)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il programma del 16° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles

di 

- Selezionati più di 70 film che riflettono la diversità cinematografica dei 20 paesi del bacino mediterraneo, dall’Italia all’Egitto, passando per il Libano e la Grecia

Il programma del 16° Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles
Big Big World di Reha Erdem

La 16a edizione del Festival del Cinema Mediterraneo di Bruxelles si terrà dal 2 al 9 dicembre e proporrà più di 70 film, di finzione e documentari, con la volontà di mettere in luce la diversità dei 20 paesi del bacino mediterraneo.

Il festival si aprirà con la proiezione in anteprima dell’ultimo film del regista serbo Emir Kusturica, On the Milky Road [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, in cui il cineasta divide la scena con l’attrice italiana Monica Belucci.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Otto film scoperti nei grandi festival internazionali si contenderanno i sei premi del concorso lungometraggi, tra cui il Premio Cineuropa. Saranno presentati Big Big World [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Reha Erdem
scheda film
]
di Reha Erdem (Turchia), scoperto nella sezione Orizzonti a Venezia; Clash [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mohamed Diab (Egitto/Francia), film d’apertura di Un Certain Regard; Fiore [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Claudio Giovannesi
scheda film
]
dell’italiano Claudio Giovannesi, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs; Death in Sarajevo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Danis Tanovic
scheda film
]
di Danis Tanovic (Francia/Bosnia Erzegovina), Gran Premio della giuria alla Berlinale; One Week and a Day di Asaph Polonsky (Israele), commedia sul lutto presentata alla Semaine de la Critique; Park [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sofia Exarchou
scheda film
]
di Sofia Exarchou (Grecia/Polonia), Premio dell’opera prima a San Sebastian; Tour de France [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rachid Djaïdani
scheda film
]
di Rachid Djaïdani (Francia), selezionato sempre alla Quinzaine des Réalisateurs; e infine Tramontane [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Vatche Boulghourjian (Libano/Francia/Qatar/Emirati Arabi Uniti), anch’esso scoperto alla Semaine de la Critique di Cannes e vincitore del Premio della Miglior opera prima all’ultimo Festival di Namur.

Parallelamente alla competizione, la sezione Panorama proporrà una dozzina di film, in particolare Fai bei sogni [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
, l’ultimo di Marco Bellocchio, 50 anni dopo il suo primo lungometraggio. Il Festival gli renderà omaggio proiettando proprio il suo primo film, I pugni in tasca, in versione restaurata, così come Sangue del mio sangue [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Marco Bellocchio
scheda film
]
, il penultimo film inedito di Bellocchio, che sarà preceduto da una masterclass del cineasta. Queste proiezioni preludono a una retrospettiva organizzata dalla Cinematek che si terrà da dicembre 2016 a febbraio 2017.

(Tradotto dal francese)

Sarajevo Report
Locarno Report
Midpoint TV
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss