Gutland (2017)
Panic Attack (2017)
Pororoca (2017)
Zama (2017)
120 battiti al minuto (2017)
In the Fade (2017)
Men Don’t Cry (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Regno Unito/Irlanda

email print share on facebook share on twitter share on google+

L’industria cinematografica britannica festeggia un 2016 da record

di 

- Crescono produzione e investimenti, ma film domestici, coproduzioni e entrate rallentano

L’industria cinematografica britannica festeggia un 2016 da record
Animali fantastici e dove trovarli di David Yates

L'industria cinematografica britannica festeggia un solido 2016, con un aumento della spesa per la produzione cinematografica nel Regno Unito che raggiunge quota £1,6 miliardi, la più alta mai registrata, con un incremento del 13% rispetto all’anno precedente, stando agli ultimi dati pubblicati dal British Film Institute (BFI). Nel 2016, inoltre, 48 produzioni maggioritarie straniere con base nel Regno Unito hanno speso nel paese £1,35 miliardi, +18% rispetto ai  £1,147 miliardi del 2015. Tra queste figurano Star Wars Episode VIII: The Last Jedi di Rian JohnsonReady Player One di Steven SpielbergAlien Covenant di Ridley ScottMurder on the Orient Express di Kenneth Branagh, The Nutcracker and the Four Realms di Lasse Hallstrom e Paddington 2 di Paul King.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Rogue One: A Star Wars Story guida il box office britannico del 2016 con un incasso di £64,3 milioni, seguito da Animali fantastici e dove trovarli [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
con £54,3 milioni e Bridget Jones’ Baby [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
con £48,2 milioni. Tutti e tre i campioni d’incassi sono stati realizzati nel Regno Unito con crew, location e strutture locali, contribuendo a generare una quota di mercato complessiva del 27,5% per i film realizzati nel Regno Unito e supportati dagli studios.

Il totale dei biglietti venduti tra Regno Unito e Repubblica d’Irlanda ammonta a £1,33 miliardi  +1,5% rispetto ai £1,31 miliardi del 2015. Gli ingressi sono stati 168 milioni, -2% rispetto al 2015, per un totale al box office del solo Regno Unito di £1,227 miliardi, leggermente inferiore rispetto al record di £1,236 miliardi del 2015.

I film britannici indipendenti di maggior successo al box office nel 2016 sono stati Absolutely Fabulous: The Movie [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
con £16 milioni, e Eddie The Eagle [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
e Dad’s Army con £8,7 milioni ciascuno. I film indie britannici hanno raggiunto una quota del 7,4% dell’intero box office britannico, in calo rispetto al 10,5% del 2015.

Ci sono state poi 23 coproduzioni britanniche avviate nel 2016, che hanno speso £41,3 milioni nel Regno Unito, in calo rispetto ai £44,8 milioni del 2014.

I 129 film domestici realizzati nel Regno Unito nel 2016 hanno speso £206 milioni, in flessione dell’8% rispetto ai £223 milioni totali del 2015. Ma è probabile che questa cifra vada vista al rialzo con l’arrivo di nuovi dati. Le statistiche di gennaio 2015, ad esempio, avevano registrato 124 titoli domestici, cifra poi salita a 199.

Anche la produzione televisiva internazionale di fascia alta è cresciuta nel 2016, con 36 produzioni tv che hanno generato una spesa nel Regno Unito di £477,8 milioni, +11%.

Il ministro per il Digitale e la Cultura, Matt Hancock, ha detto: “Queste cifre produttive da record dimostrano che il settore cinematografico britannico, leader a livello mondiale, continua a prosperare e che il Regno Unito rimane aperto al business. Con livelli di investimento nel cinema e nella televisione sempre più alti, continueremo a costruire su questo enorme successo, per creare una Gran Bretagna globale che rimanga il polo di attrazione e sviluppo dei migliori talenti creativi del mondo".

(Tradotto dall'inglese)

IDW Supsi
Structural Constellations
CNC_ACM_Distribution_2017
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss