Nico, 1988 (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Ungheria

email print share on facebook share on twitter share on google+

Strangled trionfa agli Hungarian Film Awards

di 

- Il film di Árpád Sopsits è consacrato miglior film e si aggiudica nove trofei. Cinque ricompense per Kills on Wheels di Attila Till

Strangled trionfa agli Hungarian Film Awards
Il regista di Strangled, Árpád Sopsits, ritira il suo premio del miglior film dell’anno 2016 (© Zoltán Balogh/MTI)

La seconda edizione degli Hungarian Film Awards è stata ampiamente dominata dal thriller noir Strangled [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(A martfűi rém) di Árpád Sopsits che si è imposto in nove categorie, tra cui quelle del miglior film dell’anno 2016, del miglior regista e della miglior attrice Zsófia Szamosi. Prodotto da Gabor Ferenczy e Attila Tozser per Focus Fox Studio, Strangled si ispira a eventi realmente accaduti tra il 1957 e il 1967 in una piccola città ungherese, dove un serial killer diede parecchio filo da torcere agli investigatori messi sotto forte pressione dal potere comunista dell’epoca, tra l’insurrezione di Budapest e la primavera di Praga. Il film è venduto nel mondo dall’Hungarian National Film Fund.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un altro lungometraggio si è distinto in modo particolare: Kills on Wheels [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Attila Till. Prodotto da Judit Stalter per Lakoon Cinema, il film scoperto a Karlovy Vary, in apertura della sezione East of the West, si è aggiudicato cinque trofei, tra cui quello del miglior attore (Szabolcs Thuróczy) e della miglior sceneggiatura (il regista stesso).

Si segnala inoltre che il titolo del miglior documentario è andato a Soul Exodus di Csaba Bereczki e quello del miglior film d’animazione a Love di Réka Bucsi.

Palmarès:

Miglior film
Strangled [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Árpád Sopsits (prodotto da Ferenczy Gábor e Tőzsér Attila)

Miglior regista
Árpád Sopsits - Strangled

Miglior direzione della fotografia
Gábor Szabó - Strangled

Miglior sceneggiatura
Attila Till - Kills on Wheels [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior attrice
Zsófia Szamosi - Strangled

Miglior attore
Szabolcs Thuróczy - Kills on Wheels

Miglior ruolo secondario femminile
Eszter Ónodi - Just Drop Dead

Miglior ruolo secondario maschile
Ádám Fekete - Kills on Wheels

Miglior montaggio
Zoltán Kovács - Strangled e Loop [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior musica
Márk Moldvai - Strangled

Migliori maschere
Ancsa Kriskó - Strangled

Miglior trucco
Szandra Gerö - Kills on Wheels

Migliori costumi
Györgyi Szakács - Strangled

Miglior disegno visivo
Rita Dévényi e Árpád Sopsits - Strangled

Miglior sonoro
Tamás Zányi - The Carer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Kills on Wheels

Miglior documentario
Soul Exodus - Csaba Bereczki

Miglior cortometraggio
Sing (Mindenki) - Kristóf Deák

Miglior film d’animazione
Love - Réka Bucsi

Miglior Film TV
Szürke senkik - István Kovács

Miglior  sceneggiatura/TV
Iván Tasnádi - Memo

Miglior regista/TV
István Kovács - Szürke senkik

Miglior attore/TV
József Kovács - Szürke senkik

Miglior attrice/TV
Vica Kerekes - Tranzitidő

Premio del pubblico
#Sohavégetnemérös - Daniel Tiszeker

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss