Loving Vincent (2016)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Handia (2017)
Spoor (2017)
On Body and Soul (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Spagna/Germania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Berlino ospita il set di Las distancias di Elena Trapé

di 

- Il secondo lungometraggio di finzione della regista di Blog, le cui riprese sono in corso nella capitale tedesca, ha l’appoggio di Isabel Coixet come produttrice associata

Berlino ospita il set di Las distancias di Elena Trapé
Alexandra Jiménez e Miki Esparbé sul set di Las distancias

Se c'è una città in Europa con una luce malinconica e uno spirito giovanile nascosto durante il rigido inverno, questa è la capitale tedesca. Ed è lì che si è trasferita la squadra capitanata da Elena Trapé per girare il suo secondo film, il dramma Las distancias, prodotto da Coming Soon Films (società di Marta Ramírez che debutta nel lungometraggio dopo essere stata dietro a corti come La puta y el cliente (rol) e El vestido) e Miss Wasabi, la compagnia con la quale Isabel Coixet (Nadie quiere la noche) supporta i talenti femminili emergenti: ha già prodotto il documentario Palabras, mapas, secretos y otras cosas, diretto da Trapé.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il cast di Las distancias è composto da Alexandra Jiménez, Miki Esparbé, Isak Férriz, María Ribera e Bruno Sevilla per raccontare ciò che accade a un gruppo di amici che si presenta improvvisamente a Berlino per celebrare il 35° compleanno di un caro collega. Ma l’accoglienza di quest’ultimo non sarà così calda e riconoscente come previsto. Questo fatto servirà a Trapé per riflettere sul passare del tempo, l'amicizia e i sogni irrealizzati. Il film ritrarrà inoltre una generazione disincantata, perduta ed egoista, che maturando deve affrontare i problemi a lungo rimandati.

La regista di Blog [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
sta girando un film realistico e privo di artifici, dove le interpretazioni contenute, a base di sguardi e piccoli gesti, trasmetteranno i conflitti che affliggono i suoi protagonisti: "Cerco di potenziare questa sensazione di entrare nella vita dei personaggi girando in luoghi reali e con la cinepresa vicina a loro, che respira, che segue gli eventi come se avvenissero in tempo reale, pur mantenendo, a livello visivo, qualcosa di bello e delicato", dice la regista.

La sceneggiatura è firmata da Miguel Ibáñez Monroy e Josan Hatero, insieme a Trapé, che scrisse il primo trattamento di Las distancias durante i quattro mesi che trascorse a Berlino grazie al Nipkow Programm, innamorandosi della città. Completano il finanziamento del film Televisión de Catalunya e Busse & Halberschmidt, con la collaborazione di TVE, ICEC e ICAA.

(Tradotto dallo spagnolo)

EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss