Corpo e anima (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
The Charmer (2017)
Scary Mother (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

KARLOVY VARY 2017 Concorso Documentari

email print share on facebook share on twitter share on google+

This Is Not Me: Il ritratto intimo di chi vuol tornare in scena

di 

- KARLOVY VARY 2017: Il documentarista slovacco Miro Remo segue il famoso cantante Richard Müller nel suo tentativo di tornare sotto la luce dei riflettori

This Is Not Me: Il ritratto intimo di chi vuol tornare in scena

Proiettato nel Concorso Documentari del 52o Karlovy Vary International Film Festival, This Is Not Me [+leggi anche:
trailer
intervista: Miro Remo
scheda film
]
è l’ultima fatica del controverso documentarista slovacco Miro Remo, che per tre anni ha seguito il famoso cantante Richard Müller, suo connazionale, nell’intento di documentare i suoi sforzi quotidiani per rilanciare la sua carriera. In oltre 300 ore di girato tra cui scegliere, tra riprese nuove e riprese amatoriali effettuate da Müller stesso, Remo scava nel passato e nel presente del cantante, con un ritratto ravvicinato e personale di quella che è stata la stella più brillante del firmamento pop-rock della Repubblica Ceca e Slovacca, negli anni Novanta.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ingrassato, depresso e privo di ispirazione, Müller non ha più niente dell’idolo carismatico che aveva in pugno la scena musicale, quando lui e l’altra metà dei Banket, Martin Karvaš, pubblicarono l’album di successi Bioelektrovízia. Le condizioni attuali sono il risultato di un drammatico declino causato da uno sregolato stile di vita che ha incluso anche dipendenze e problemi psicologici. Ora è disposto a fare qualsiasi cosa per ritornare sulla cresta dell’onda, ma riguadagnare fan e prestigio richiede una rigorosa routine ed è necessario sviluppare un nuovo catalogo per imporsi sul mercato di oggi, e avere una buona resistenza fisica e psicologica per esibirsi sul palco. La sua voce, però, non è più la stessa, né il suo fisico. Il regista incorpora fluidamente i video amatoriali girati da Müller con i momenti in cui il cantante si dà da fare per rifarsi un nome, rilasciando interviste, mostrandosi in TV e partecipando a cerimonie di premiazione. Le riprese private introducono alla seconda e, probabilmente, più intima trama del documentario: un prolungato ma coinvolgente ritratto della relazione tra l’artista e la sua ex moglie, Soňa Müllerová.

Il risultato di This Is Not Me è un inquieto Richard Müller come non lo abbiamo mai visto prima, in tutta la sua vulnerabilità e con tutti i fantasmi del passato che ancora lo tormentano. Questo documentario, onestamente completo, è anche un’inevitabile critica all’industria musicale, con i suoi eccessi e le sue trappole. Müller cade vittima della sua stessa fama e, invece di metterlo su un piedistallo, Remo si concentra sull’uomo che si è reso conto della spirale negativa che stava diventando la sua vita e che sta ora cercando di tirarsene fuori. I fattori che lo hanno avviato al declino quando era al culmine della sua carriera sembrano ormai alle spalle, ma rimane l’interrogativo: Müller troverà la determinazione per rimettersi in piedi e riconquistare il successo?

This Is Not Me richiamerà sicuramente i numerosi fan dell’artista, ma dovrà affrontare la sfida di superare i confini della patria di Richard Müller e attrarre anche un pubblico internazionale. Il film è stato prodotto da Punkchart Films e Endorfilm, e sarà distribuito da Asociace českých filmových klubů.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Les Arcs report
WTW Men on the Edge
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss